Serie A: tutti all’inseguimento della capolista Napoli

Il campionato di Serie A non si ferma mai. Anche in questa settimana si scende in campo con sfide particolarmente interessanti. L’Inter di Roberto Mancini aprirà questa giornata contro l’Atalanta. Dopo l’esonero di Garcia, la Roma del nuovo, ma non troppo, Luciano Spalletti deve trovare punti fondamentali per riprendere le zone alte della classifica.

Dopo aver perso il primato nella scorsa giornata uscendo sconfitta allo scadere contro il Sassuolo, l’Inter di Roberto Mancini si ributta subito nella Serie A per poter ritrovare già da questa giornata il primato in classifica detenuto tutt’ora dal Napoli. I nerazzurri, dopo un inizio positivo, devono ritrovare il miglior Jovetic, anche se le notizie di corridoio del Calciomercato non sono positive. Infatti secondo alcuni giornali, il fantasista montenegrino potrebbe tornare a solcare i campi inglesi. Ma anche Icardi, che in questa stagione ha siglato soltanto otto reti, dieci in meno del bomberone azzurro Gonzalo Higuain. Se alla squadra del Mancio manca qualcosina in avanti, non è la stessa cosa per la zona difensiva. Infatti l’inserimento di Murillo e Miranda ha portato un risultato ottimo, subendo solo dodici reti da inizio competizione.

Nonostante tutto quello che succederà, grande soddisfazione e complimenti per il Napoli e Maurizio Sarri. La squadra, anche se tecnicamente non ha nessun giocatore di livello mondiale tranne Higuain, non sbaglia un colpo e riesce a trovare punti anche nei campi più difficili della Serie A. Quindi dopo metà campionato, possiamo dire ufficialmente che anche gli azzurri sono in pole per la vincita dello scudetto. In questa giornata, la prima di ritorno, la squadra di Sarri dovrà trovare la vittoria contro il Sassuolo e dare un impatto ancor più violento a questo torneo, dimostrando alle rivali di non lasciare spazio a nessuno.

La parola più giusta per descrivere la Juventus è spietata. I bianconeri dopo un inizio negativissimo, si sono ripresi ed ora non sbagliano un colpo. Un esempio eccezzionale per far capire nelle scuole calcio la mentalità giusta per vincere le competizioni. Fin’ora il team di Max Allegri ha conquistato nove vittorie consecutive, questi sono numeri importanti che a fine stagione potrebbero pesare e non poco. Vediamo in questa domenica, se la squadra torinese riuscirà a mettere ancora più pressione alla capolista Napoli, trovando la testa della classifica.

 

Calendario 20/a giornata:

Atalanta – Inter (16/01/2016 alle ore 15:00)
Torino – Frosinone (16/01/2016 alle ore 18:00)
Napoli – Sassuolo (16/01/2016 alle ore 20:45)
Genoa – Palermo (17/01/2016 alle ore 12:30)
Bologna – Lazio (17/01/2016 alle ore 15:00)
Carpi – Sampdoria (17/01/2016 alle ore 15:00)
Chievo – Empoli (17/01/2016 alle ore 15:00)
Roma – Verona (17/01/2016 alle ore 15:00)
Udinese – Juventus (17/01/2016 alle ore 15:00)
Milan – Fiorentina (17/01/2016 alle ore 20:45)

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti