Serie A, tanti big match per un solo scudetto

Serie A, tanti big match per un solo scudetto

La Serie A si avvia verso il girone di ritorno e la situazione inizia a farsi seria. Molte squadre dovranno racimolare più punti possibili da qui in avanti, perché le occasioni per recuperare eventualmente terreno saranno ridotte al lumicino. Nelle prossime settimane, tra l’altro, assisteremo a non pochi big match fra compagini che lottano per un posto in Europa, se non addirittura per lo scudetto. La corsa al tricolore coinvolge infatti diverse squadre quest’anno e l’impressione è che non sarà la Juventus a ottenere il titolo di campione d’Italia. Milan e Inter sembrano avere qualcosa in più.

I nerazzurri se la vedranno proprio con i bianconeri a breve. Da ex di lusso, Conte sogna una vittoria contro la “Vecchia Signora”. Lukaku è tra gli attaccanti più in forma del momento, ma dall’altra parte c’è un certo Cristiano Ronaldo che porta in dote tanti Palloni d’oro e successi in Champions League. l’infografica su Inter Juve è visibile sul web e rende bene l’idea dell’importanza di questo incontro e i tifosi non vedono l’ora di conoscere la verità. Non si tratterà, però, dell’unico impegno probante per l’Inter, che a metà febbraio ha in programma una partita insidiosa contro la Lazio, che l’anno scorso ha dato filo da torcere a tutte le big, battendo anche il Napoli di recente.

Nella diciannovesima giornata, invece, il Milan capolista ospiterà a San Siro l’Atalanta. Quella orobica è una formazione sempre più sorprendente. Al di là delle grandi prestazioni in Champions, dove ha tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo, la “Dea” ha dimostrato di sapere gestire nel migliore dei modi la propria rosa. Anche dopo la rottura tra Gasperini e il “Papu” Gomez la squadra ha continuato a macinare risultati importanti, offrendo diversi temi di discussione per il campionato. Basti pensare che Luis Muriel, uno dei migliori marcatori di questo periodo, riesce a mantenere una costanza realizzativa pazzesca nonostante parta spesso dalla panchina.

Il 6 febbraio la Juventus dovrà vedersela invece con la Roma. Nell’ultima giornata dello scorso campionato furono i giallorossi a prevalere, ma i padroni di casa avevano già lo scudetto in tasca e schierarono alcune seconde linee per un match che aveva ben poco da dire ai fini della classifica. Stavolta il discorso sarà diverso, perché anche la “Lupa” cova segretamente il sogno di mettere le mani sullo scudetto. Sulla strada della “Vecchia Signora” si piazzerà poi di nuovo il Napoli, che non si sta certo distinguendo per una grande continuità di rendimento. A fine febbraio la Roma dovrà giocare poi contro il Milan. Insomma, non sono per niente pochi gli incroci importanti che si concentreranno nel giro di pochi giorni.

Insomma, oltre che bilanciato, il campionato sta diventando anche molto eccitante. Sarà molto curioso vedere come si comporteranno le squadre impegnate anche in Champions ed Europa League. Qualora lo scudetto fosse alla portata di più formazioni fino alla fine, forse sarà il caso di sacrificare qualcosa optando per il turnover. Non tutti dispongono di una rosa tale da poter disputare ad alti livelli tutte le competizioni. Il mercato invernale potrebbe cambiare le carte in tavola in questo senso.

Vuoi commentare l'articolo?

Gianluca Gaeta

Il Direttore - Nasce come giornalista d'inchiesta, spaziando tra politica e cronaca. Dirige negli anni le testate giornalistiche ccsnews e parolibero infine approda a LineaDiretta24. Tra le sue attività, c'è quella di sindacalista. Viene eletto all'unanimità Segretario Nazionale dell' Associazione sindacale autonoma Giornalisti Italiani "Asagi". Esperto di sicurezza sul lavoro e di contrattazione sindacale. Si batte per la tutela dei lavoratori non solo in ambito giornalistico. L'inchiesta, il suo primo amore, non lo molla e non la molla mai.