Serie A: si accende la lotta per l’Europa

Due i confronti diretti che mettono in palio punti fondamentali per quinto e sesto posto: Lazio-Torino e Parma-Inter. La compagine di Reja, ancora in piena emergenza date le assenze di Marchetti, Dias, Konko, Gonzalez e Klose, cerca la terza vittoria interna consecutiva, indispensabile per provare a ridurre il gap dalle dirette concorrenti. Il Torino, privo di Cerci, cerca un successo che alimenterebbe il sogno Europeo

{ads1}Divise da appena due punti, Parma e Inter si sfidano allo stadio Tardini. I ducali vogliono sfruttare il fattore campo e il probabile ritorno di Cassano per scavalcare i neroazzurri in classifica. L’Inter, per blindare il quinto posto, si affida alla ritrovata vena realizzativa del tandem Palacio-Icardi.Di questi confronti diretti vuole approfittarne il Milan impegnato a San Siro con il Livorno. Per i rossoneri, out Honda ed Essien, obiettivo quinta vittoria nelle ultime cinque partite. Da non sottovalutare, tuttavia, la voglia dei toscani di centrare un risultato tanto clamoroso quanto fondamentale per la salvezza.

Alla “disperata” ricerca di punti per una permanenza in serie A, ormai appesa a un filo, è anche il Catania. Gli etnei ricevono la Sampdoria dell’ex Mihajlovic con la vittoria come unico risultato a disposizione. Stesso discorso per il Sassuolo che al Bentegodi contro il Chievo è obbligato a vincere, confidando poi nei passi falsi di Bologna e Livorno. Udinese-Napoli, Atalanta-Verona, appaiate a quota 46 punti e Genoa-Cagliari, entrambe in una posizione tranquilla di classifica, chiudono il programma delle ore 15.00.

Alle 18.30 contro il Bologna la Juventus, prossima a conquistare lo storico traguardo dei tre scudetti consecutivi, punta ad ottenere l’ennesima vittoria interna della stagione. Conte deve rinunciare agli squalificati Bonucci e Lichtesteiner.

Chiude alle 21.00 la sfida del Franchi tra Fiorentina e Roma. I viola, certi del piazzamento in Europa League, vogliono regalare una soddisfazione ai propri tifosi superando una grande Roma . I giallorossi di Garcia, senza Benatia e Destro, puntano ad un’affermazione che li proietterebbe a quota 82 punti record del club capitolino nel campionato italiano. 

 

Vuoi commentare l'articolo?

Federico Falsetto

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->