Serie A: riflettori puntati sul secondo posto

Allo stadio Bentegodi va in scena lo scontro diretto per un posto in Europa League. Il Verona, a secco di vittorie in casa da cinque turni, tre sconfitte e due pareggi, vuole tornare a far valere il fattore campo vero punto di forza nel girone di andata. Troverà un’Inter intenzionata a continuare la propria striscia positiva che dura da cinque giornate, tre pareggi e due vittorie. Mazzarri recupera Samuel in difesa, il tecnico degli scaligeri Mandorlini, deve sciogliere il dubbio legato all’impiego di Gomez.

Domenica alle 12.30 l’Atalanta, dopo l’exploit all’Olimpico contro la Lazio, affermazione esterna che mancava da cinque mesi, ospita la Sampdoria reduce dal successo in rimonta contro il Livorno. Alle ore 15.00 solo quattro le gare in programma. Il Milan, privo di De Sciglio, vuole mettersi alle spalle la cocente eliminazione dalla Champions League e invertire il trend negativo delle ultime settimane, tre ko consecutivi tra campionato ed Europa. A San Siro, tuttavia, arriva un avversario in straordinaria condizione psico-fisica: il Parma di Donadoni. Gli Emiliani hanno conquistato nel precedente turno contro il Verona il 15.mo risultato utile, record del club nella massima serie.{ads1} Una Lazio al momento troppo discontinua per sperare di scalare posizioni in classifica, fa visita al Cagliari. Emergenza in difesa per il tecnico dei sardi Lopez privo degli squalificati Astori e Avelar, al loro posto pronti Murru e il giovane Del Fabro. Reja, invece, deve fare a meno di Candreva. Le sfide Livorno-Bologna e Sassuolo-Catania mettono in palio punti fondamentali per la permanenza in serie A.

Alle ore 20.45, reduci dal derby europeo, scendono in campo Juventus e Fiorentina. I campioni d’Italia fanno visita al Genoa, virtualmente salvo, con l’obiettivo di fare un altro passo verso il terzo scudetto negli ultimi tre anni. Conte pensa ad un leggero turn over in vista del ritorno con i viola: riposeranno Asamoah e Llorente, sostituiti da Peluso e Osvaldo. La Fiorentina, in casa contro il Chievo, vuole tornare a vincere dopo 4 turni in cui ha raccolto appena un punto. Montella, con la testa alla Juve, lascia a riposo diversi “big”.

Lunedì in programma la sfida a distanza per il secondo posto tra Napoli e Roma. Alle 19.00, contro il Torino di Ventura, i partenopei sono obbligati a vincere per non vanificare i tre punti ottenuti nello scontro diretto con i giallorossi.Alle 21.00 la Roma ospita l‘Udinese. Garcia confida nel rientro di capitan Totti per tornare a segnare, zero goal nelle ultime due partite. A centrocampo, senza De Rossi e Strootman, spazio nuovamente a Taddei. Probabile panchina per Mattia Destro. Tutti a disposizione, invece, per il tecnico dei friulani Guidolin.

Vuoi commentare l'articolo?

Federico Falsetto

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->