Serie A: Inter prova il colpaccio, Roma attende

Nonostante le parole post Frosinone di Roberto Mancini che ferma, almeno in parte, la sua squadra per la lotta scudetto, l’entusiasmo non manca e l’Inter è pronta ad affrontare il Napoli. Invece, i giallorossi devono assolutamente riprendersi e tornare a vincere se vogliono ancora puntare al sogno del tricolore.

Il calcio è strano, ma anche le dichiarazioni dei diversi allenatori. Roberto Mancini, non ce la fa proprio a motivare la sua squadra e sperare nel trionfo. Eppure è molto strano, poichè i nerazzurri sono primi in classifica ed hanno ormai dimostrato di essere un team di altissima qualità in qualsiasi zona del campo. Lunedì però ci sarà il giorno della verità: i nerazzurri dovranno affrontare il Napoli, che non solo è una squadra che punta alla conquista del tricolore, ma anche perchè con il nuovo Sarri riesce ad esprimere un calcio a dir poco spettacolare. Forse proprio da questa sfida uscirà la convizione del Mancio di essere una delle pretendenti al titolo.

L’unica vera rivale che si vede all’orizzonte sembra essere la Roma anche se la situazione è tutt’altro che facile. Infatti dopo il pareggio contro il Bologna e la batosta in Champions League, i giallorossi devono assolutamente cambiare marcia per poter dare una svolta a questo campionato. La squadra capitolina commette troppi errori superficiali che determinano una posizione in classifica che non è adeguata per la rosa del club. Domenica pomeriggio c’è però l’Atalanta e il team di Garcia ha solo un risultato a disposizione: la vittoria. Non c’è più tempo per sbagliare e perdere punti per strada, adesso bisogna fare i fatti e avvicinarsi alla vetta della classifica.

Dopo un inizio disastroso, i bianconeri hanno raddrizzato la situazione trovando buoni risultati, che gli hanno permesso di scalare sempre con moderazione la classifica. Però adesso non si devono fermare. La vittoria contro il Palermo nella prossima giornata potrebbe veramente portare fiducia all’ambiente e riaprire anche il discorso scudetto. In questo momento i torinesi sono staccati nove punti dalla capolista Inter. Ormai la missione tricolore, rimane sempre molto complicata ma non impossibile.

Apre la giornata delle grandi (ex grandi) in questa Serie A, il Milan che deve assolutamente trovare la vittoria per poter ritornare in pista per un posto in Europa. La situazione rimane drammatica, il gioco manca, ma anche i punti. Ma anche le statistiche non sono troppo positive, i rossoneri hanno subito moltissime reti, realizzandone solo quindici. L’incontro non sarà facile per il team milanese che dovrà affrontare la Sampdoria, che vuole nel più breve tempo possibile ritornare l’armata della scorsa stagione.

Calendario 14/a giornata:
Torino – Bologna (28/11/2015 alle ore 18:00)
Milan – Sampdoria (28/11/2015 alle ore 20:45)
Chievo – Udinese (29/11/2015 alle ore 15:00)
Frosinone – Verona (29/11/2015 alle ore 15:00)
Genoa – Carpi (29/11/2015 alle ore 15:00)
Roma – Atalanta (29/11/2015 alle ore 15:00)
Empoli – Lazio (29/11/2015 alle ore 18:00)
Palermo – Juventus (29/11/2015 alle ore 20:45)
Napoli – Inter (30/11/2015 alle ore 20:45)

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti