Sci alpino: gigante e slalom di Are

Nello slalom gigante di mercoledì, infatti a tornare al successo è la Rebensburg. La campionessa olimpica ottiene finalmente la prima vittoria della stagione dopo il filotto iniziale della Maze. Per lei gettarsi alla rincorsa della slovena per difendere la Coppa di specialità conquistata negli ultimi due anni sembra impresa disperata dato che la Maze è davanti e non perde un colpo. Mercoledì, con la Rebensburg, sul podio, c’erano proprio la Maze, finita terza e la Fenninger, seconda, sempre bellissima da vedere in slalom gigante. La francese Worley finisce quarta dopo aver fatto registrare il miglior tempo nella seconda manche, la svedese Hansdotter si piazza quinta e la Riesch sesta.

Per quanto riguarda le azzurre, fuori tutte alla prima tranne Irene Curtoni e Manu Moelgg che però sbagliano nella seconda manche e Elena Curtoni, che zitta zitta, termina la gara in diciottesima posizione e sembra aver dato continuità ai suoi risultati anche in gigante e questa è una buona notizia davvero.
In classifica di specialità la Maze guida con 460 punti seguita dalla Zettel con 306 e dalla Rebensburg con 256. La prima delle italiane è Irene Curtoni sesta con 149.

Nello slalom di ieri a vincere la sua prima gara in Coppa del Mondo è la diciassettenne statunitense Mikaela Shiffrin. Dopo aver fatto una grande impressione l’anno scorso in cui riuscì ad ottenere piazzamenti tra i dieci, qualche uscita ed un podio a Lienz, quest’anno è partita alla grande: terza a Levi, settima ad Aspen poi la vittoria di ieri che la lancia addirittura in testa alla classifica di specialità. Le avversarie con cui se la dovrà vedere sono le solite Riesch, Maze, Schild…cosa combinerà Mikaela? Sul podio oltre all’americana troviamo la svedese Hansdotter e la solita Maze costantemente tra le prime. Come sempre ad Are le svedesi ottengono ottimi risultati di squadra: la Pietilae-Holmner è quarta, la Eklund sesta, quinta la canadese Mielzynski. Tra le azzurre Irene Curtoni ottiene il dodicesimo tempo e la Costazza il diciannovesimo.
La classifica di slalom mai così aperta è, per quanto riguarda le italiane, un pianto amaro. La prima delle nostre è la Curtoni ventunesima seguita dalla Costazza in ventiquattresima posizione. Al vertice della classifica di slalom c’è la Shiffrin seguita dalla Riesch e dalla Maze tutte e tre in un fazzoletto di punti ed anche la Poutiainen è lì vicino. Questa classifica risente del fatto che quella di ieri era la terza prova della stagione e la Shild, che è partita non di certo alla grande, ieri era out per influenza.
Dopo la pausa natalizia la Coppa tornerà con la discesa libera maschile di Bormio e dello slalom gigante femminile di Semmering del 29 dicembre mattina.

Vuoi commentare l'articolo?

admin

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->