Sci alpino: bene l’Italia

Doppio podio azzurro ieri nello sci alpino. Una buona giornata dunque, che se non serve di certo a ridare un po’ di visibilità a questo sport, se non altro ci ha fatto stare incollati alla sedia per una mattinata. Il primo acuto è di Nadia Fanchini che finisce terza in discesa libera mentre Dominik Paris si piazza addirittura secondo in combinata.

LA THUILE– La discesa libera di ieri, recupero di quella saltata la settimana scorsa a Crans Montana, si è rivelata una gara molto valida almeno come pendio, la tracciatura ha incontrato invece le condivisibili critiche di Lara Gut. L’elvetica peraltro, dopo essersi lamentata del fatto che “oramai si và più forte in super G che in discesa“, affermazione da sola sufficiente a far capire come è messo lo sci alpino in questo momento, stravince la gara impartendo un distacco di oltre un secondo all’austriaca Huetter che le finisce alle spalle. Sul terzo gradino del podio come detto una Nadia Fanchini che si ripete dopo oramai sette anni (se escludiamo i Mondiali di Schladming). Lindsey Vonn esce dal tracciato buttando la gara alle ortiche, ultimamente le succede spesso. Ai piedi del podio troviamo Suter, Ross, Weirather e in settima piazza Elena Curtoni. Le azzurre approfittano della pista di casa per fare risultati: vanno a punti Schnarf, Elena Fanchini, Merighetti, Brignone, Stuffer e Marsaglia. Non male.
La Gut con la vittoria di ieri scavalca di nuovo in classifica Lindsey Vonn passando in testa con 1073 punti mentre l’americana rimane a 1060. A perdere terreno è la Rebensburg, ieri ottava, che sale a 852.
In classifica di specialità invece la Vonn rimane al comando ma la Huetter si fa sotto anche se il distacco è ancora superiore ai 120 punti.
Questa mattina è in programma un’altra discesa libera: a causa del vento e delle condizioni meteo inclementi la partenza sarà abbassata a livello della partenza del super G.

CHAMONIX– Dominik Paris finisce sul podio nella combinata prevista nella località francese di Chamonix. A causa del meteo si è partiti con la prova di slalom per poi effettuare la discesa libera, soluzione molto divertente a nostro avviso e che ha reso interessante una discesa abbastanza noiosa come pendio. Dominik ha fatto un capolavoro nella prova di slalom che non è proprio il suo pane piazzandosi quinto. Ovviamente in discesa si è divorato la concorrenza, tutti tranne Pinturault, un fenomeno della disciplina, che ha vinto senza problemi. La presenza dell’azzurro sul podio spezza un monocolore francese che vede non solo Pinturault vincere ma anche Mermillod Blondin finire terzo e Muffat-Jandet quarto. Un bel filotto sulle nevi domestiche, cosa affatto rara. Bene fanno anche Tonetti che si piazza ottavo e Fill dodicesimo. Klots e Casse pure fanno bene e vanno a punti.
Stamattina è prevista la discesa libera col nostro Peter Fill in lotta per il podio della classifica di discesa libera.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado