E’ tutta colpa di Rudi Garcia

La polemica tra Roma e Juventus sui favori arbitrali non ha mai fine. Ma stavolta, udite udite, sarebbe proprio la Roma la squadra favorita. Tutta colpa del gol – fantasma di Astori assegnato dall’ arbitro Guida, un episodio di difficile valutazione che ha innescato la polemica del Presidente Pozzo e dell’ opinione pubblica.

La prima giornata di campionato del 2015 ha fatto subito discutere. Il gol di Astori che ha decretato la vittoria della Roma sull’ Udinese infatti, ha creato più scompiglio di tanti altri clamorosi errori che, in passato hanno veramente condizionato l’ andamento delle gare e dei campionati interi. In occasione del gol fantasma di Astori ha preso parola perfino il Presidente dell’ Udinese Gianpaolo Pozzo, che addirittura se la prende con Rudi Garcia : “”È la solita storia, la Roma non avrebbe bisogno di alcun aiutino ma c’è questo condizionamento. Garcia è già da un mesetto che martella contro gli arbitri e comincia a raccogliere qualche risultato”.  Ed è proprio questa la tendenza che sta prendendo l’opinione pubblica : la colpa è di Rudi Garcia. Ovvero di colui che ha parlato dopo aver subito il sopruso di Torino contro la Juventus. Tra l’ altro,  i famosi tre gol irregolari furono evidenziati con chiarezza dalla moviola, a differenza del gol fantasma di Astori che, seppur dia la forte impressione di essere valido, lascia il beneficio del dubbio.

Un dubbio che, purtroppo, non verrebbe risolto nemmeno con il famoso occhio elettronico. Questo sistema tecnologico infatti, per episodi “borderline” come il gol di Astori, si concede la possibilità di un margine di errore di 1,5 cm. Una distanza determinante, per un caso – limite come quello di Udine. Non tutti i gol fantasma sono uguali, ed avere un supporto tecnologico in grado di migliorare l’ operato dei direttori di gara, sarebbe un passo fondamentale per il calcio italiano.

Tra una polemica e l’ altra, intanto, la Juventus ha perso un altro po’ di terreno sulla Roma a causa del pareggio contro l’ Inter. A proposito di derby d’ Italia, è fresca la notizia dello stop di 4 turni a Juan Jesus in seguito alla prova tv. Il difensore brasiliano infatti, aveva rifilato una gomitata a Giorgio Chiellini durante il primo tempo senza che l’ arbitro Banti se ne accorgesse. Il giudice sportivo ha decretato quindi tre turni di stop, ai quali si aggiunge un turno di squalifica in seguito alla diffida derivante dal cartellino giallo contro i bianconeri. La società neroazzurra presenterà ugualmente ricorso. Magari è colpa di Rudi Garcia…

Vuoi commentare l'articolo?

Alex Marino