Real quasi in semifinale, Borussia bloccato a Malaga

. Del resto era preventivabile che i turchi, malgrado Drogba, Sneijder e il bomber Yilmaz, non sarebbero stati in grado di reggere la forza d’urto degli uomini di Mourinho. Al 9’ il Real passa subito in vantaggio con Cristiano Ronaldo, che riceve da Ozil e scavalca Muslera con un morbido tocco di sinistro. Per il portoghese è il nono gol in quest’edizione della Champions, di cui è capocannoniere solitario avendo staccato proprio Yilmaz.

Il Galatasaray comunque non demerita e prova a spaventare il Real con un paio di conclusioni pericolose di Drogba, di cui una fuori di poco e una deviata da Diego Lopez in calcio d’angolo.

Il Real comunque al 29’ trova il 2-0 con Benzema, bravo a stoppare il pallone in area su cross di Essien dalla destra e a mettere in rete da distanza ravvicinata. Real padrone del campo e vicino al terzo gol con Ronaldo su punizione, anche se prima dell’intervallo Diego Lopez è costretto a un bell’intervento su conclusione ravvicinata di Ebouè.

Nella ripresa Sneijder lascia subito il posto a Gokhan Zan, il Real dal canto suo amministra il doppio vantaggio. Al 65’ Mourinho richiama Benzema per inserire Higuain, e l’argentino impiega otto minuti per staccare di testa su una punizione di Xabi Alonso e segnare il definitivo 3-0. Nel finale succede davvero poco, a parte una pioggia di cartellini. Tra i cattivi finiscono Yilmaz per una simulazione inesistente, e Sergio Ramos per aver allontanato il pallone. Entrambi diffidati, salteranno il ritorno in programma martedì prossimo a Istambul, e anche questa per il Galatasaray di Terim è una pessima notizia. Mourinho invece intravede ormai la terza semifinale consecutiva sulla panchina del Real Madrid.

Se il Real ride, il Borussia non può fare altrettanto, almeno per ora. Vero che lo 0-0 della “Rosaleda” permetterà ai tedeschi di qualificarsi vincendo al ritorno, ma è altrettanto vero che il pareggio a reti bianche in trasferta può sempre essere un punteggio scomodo, nella misura in cui un eventuale gol del Malaga in Germania potrebbe essere molto pesante.

Il Dortmund di Klopp resta comunque ampiamente favorito, anche a Malaga ha avuto in mano il pallino del gioco e sfiorato il gol almeno in un paio di occasioni con il talento Gotze.

Appuntamento quindi tra una settimana, quando si delineerà il quadro delle migliori quattro d’Europa.

Vuoi commentare l'articolo?

Alessandro Paparella

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->