Quarti di Europa League: rimonta da brividi per il Lione, solo pari United

QUARTI DI EUROPA LEAGUE – Nonostante la serata non fosse iniziata nel miglior dei modi, a causa degli incidenti tra tifosi del Besiktas in trasferta a Lione e forze dell’ordine, che hanno fatto slittare l’inizio della partita di quasi un’ora, alla fine i quarti di Europa League ci hanno regalato alcune gare combattute e divertenti, andiamole a vedere nel dettaglio.

LIONE-BESIKTAS – Mentre fuori dallo stadio e sugli spalti succede di tutto, in campo il Besiktas compie harakiri dopo aver condotto a lungo il match. Babel al quindicesimo porta in vantaggio i turchi sugli sviluppi di un calcio di punizione. Il Lione reagisce, ma senza impensierire davvero il portiere del Besiktas. Al minuto 71, Lacazette, sfruttando un errato retropassaggio della difesa turca si invola verso la porta avversaria, salta il portiere, e mette clamorosamente a lato a porta vuota, da posizione leggermente defilata. Il pareggio però è nell’aria, e arriva al minuto 83 con Tolisso. Al minuto 84 è Morel a siglare il vantaggio dei transalpini, rubando palla al portiere Fabri che dopo aver saltato un avversario non si avvede dell’arrivo del secondo e perde palla davanti la propria porta in maniera assolutamente scriteriata. Il Lione vince con merito, ma i turchi, in attesa delle sanzioni dell’UEFA per il comportamento dei propri tifosi, dimostrano di non essere arrivati fino a questo punto per caso.

ANDERLECHT-MANCHESTER UTD – Lo United, nonostante il pareggio per 1-1 rimediato in Belgio, continua ad essere la grande favorita di questo torneo. In vantaggio meritatamente con Mkhitaryan al 36′ del primo tempo, i Red Devils dominano in lungo e in largo, colpendo anche un legno ma non riuscendo mai a chiudere la partita in modo definitivo. Clamoroso, in questo senso, l’errore di Pogba che si divora letteralmente il 2-0. Una legge non scritta del calcio dice che a gol mangiato corrisponde gol subito, ed ecco che al minuto 41 della ripresa è Dendoncker di testa a pareggiare i conti. Il Manchester è assolutamente favorito per la gara di ritorno, ma occhio a sottovalutare l’impegno.

AJAX-SCHALKE 04 – Dominio assoluto dei padroni di casa in questo match di andata dei quarti di Europa League. La doppietta di Klaassen, prima su rigore e poi su assist di Kluivert (si, avete letto bene, il cognome è proprio quello, ma non parliamo di un curioso caso di risurrezione calcistica, ma del figlio d’arte dell’ex giocatore di Ajax e Barcellona) piegano uno Schalke per lunghi tratti irriconoscibile. In Germania può ancora succedere tutto, ma l’Ajax di questa sera ha dato davvero l’impressione di meritare l’accesso alle semifinali.

CELTA VIGO-GENK – Altra gara divertente e ricca di gol ed emozioni quella tra gli spagnoli del Celta Vigo e i belgi del Genk. Al decimo minuto è Boëtius a portare in vantaggio gli ospiti, ma la reazione dei padroni di casa non si fa attendere e prima Sisto e poi Iago Aspas, al 15′ e al 17′ confezionano un uno due che ribalta le sorti del match. Guidetti sigla il momentaneo 3-1, ma quando ormai i giochi per la qualificazione sembrano fatti, ci pensa Buffel, con il gol del definitivo 3-2, a riaprire il discorso in vista delle gara di ritorno di questi quarti di Europa League.

Vai alla home page di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Mauro.Zini14

Vuoi commentare l'articolo?

Mauro Zini

Coach di basket, aspirante giornalista sportivo, laureando in comunicazione pubblica e d'impresa, sarebbe fantastico saper fare almeno una di queste cose. Appassionato di libri, cinema e serie TV, praticamente un Nerd da quando non era di moda esserlo.