prima libera a Paris e replica della Gut

Dominik Paris vince la prima discesa libera della stagione, sulla “facile” pista di Lake Louise. Una classica corsa sulla men’s olympic, con distacchi risicati, tesa ed emozionante anche grazie alle condizioni meteo che hanno reso la gara incerta fino alla fine: sul podio finiscono Kroell e Theaux rispettivamente con 3 ed 11 centesimi di ritardo, tanto per capirci. Inizia quindi alla grande Dominik che essendo il più scorrevole dello squadrone azzurro era titolato già dalla vigilia come uno dei favoriti. Di certo il nostro ventiquattrenne ha iniziato alla grande ed essendo capace di vittorie anche sulle piste più impegnative ci potrebbe far accarezzare il sogno di vincere una coppa di discesa che manca nel nostro palmaresse al maschile. Bene anche gli altri italiani: Werner Heel finisce settimo, Peter Fill dodicesimo e Innerhofer, che a Lake Luoise ha sempre sofferto, porta a casa un buon quattordicesimo posto.

Bene sono andate le cose anche nel superG femminile di Beaver Creek. Lara Gut ha messo in scena un altro show, dopo quello di venerdì sera, vincendo la gara con una performance impressionante in cui ha rischiato tanto da dover usare tutte le sue abilità fisiche per rimanere nel tracciato con conseguenti distacchi di quasi un secondo per le immediate inseguitrici: Goergl (poi squalificata per un’irregolarità negli sci), Fenninger ed Hosp. Ma anche le italiane sono andate bene ieri, così che dopo il podio di Elena Fanchini di venerdì arrivano un quinto posto per la sorella Nadia e l’ancor più prezioso settimo tampo di Sofia Goggia che, ricordiamolo, era all’esordio nella disciplina. Buoni anche i segnali che giungono da Elena Curtoni finita diciottesima.

Questa sera si disputeranno il superG maschile da Lake Luoise e un gigante femminile per le donne sempre a Beaver Creek.

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->