Pinturault: il nuovo gigante

In realtà il francese Alexis Pinturault fisicamente tutto è tranne che un colosso, ma evidentemente la sua quarta vittoria consecutiva in slalom gigante è da sottolineare. Eh sì, ieri sulla Podkoren di Kranjska Gora con la partenza abbassata a causa della neve, lo sciatore francese ha vinto con sicurezza guidando la gara dalla prima manche e regalandoci l’ennesima prestazione strepitosa. Pinturault è comunque da considerare come la punta di diamante del movimento transalpino che nella disciplina in questione ha un autentico squadrone: ieri ben quattro i francesi nelle prime otto posizioni. Allargando la visuale vediamo i suddetti quattro francesi, due norvegesi e tre austriaci nelle prime nove posizioni.
Vince Pinturault con Schoerghofer che si piazza secondo e sale così su un podio di CDM dopo più di 4 anni. Marcel Hirscher alla fine è terzo e continua a immagazzinare punti a gogo. Ai piedi del podio Kristoffersen e Faivre.

Gli azzurri ieri sono andati così così traditi come sempre dal tipo di neve che tradizionalmente soffrono. Eisath 13o, Tonetti 16o e Moelgg 18o vanno a punti e salvano la baracca. I nostri questa mattina però possono rifarsi nella gara odierna dato che le notizie che arrivano da Kranjska parlano di una pista ben ghiacciata, bene così.

In classifica generale c’è davvero poco da dire e c’è poco da dire dal week end di Kitz quando l’infortunio a Svindal ha interrotto la sfida al vertica tra Hirscher e il norvegese. Hirscher è a quota 1425 punti e ne ha 293 di vantaggio su Kristoffersen quindi a meno di un suicidio dell’austriaco il buon Hirscher si porterà a casa la quinta sfera di cristallo consecutiva…robetta.
Stamane il vento cancella la nebbia ma anche le gare. Le previsioni meteo non sono buone e per domani a rischio lo slalom speciale.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado