Serie B: Frosinone beffa tutti

Il campionato cadetto è entrato ufficialmente nel vivo, con emozioni e colpi di scena infiniti. In questa nona giornata succede di tutto: sorpassi, controsorpassi e sfide fino all’ultimo sangue. Ma chi riuscirà a sfoderare l’allungo e prendere il posto del Palermo dei record della scorsa stagione?

Incredibile quel che sta succedendo in questa prima parte della Serie B. Il Frosinone, ignorato ad inizio torneo, sta rubando la scena alle cosiddette grandi. La squadra gialloblu, dopo un inizio abbastanza negativo, è ritornata alla ribalta conquistando per ora, il primo posto in classifica (l’Avellino deve ancora disputare il suo incontro). Nella gara contro il Modena, i Ciociari hanno dimostrato non solo un grande carattere, realizzando le reti nell’ultima parte della sfida, ma anche la voglia di superare i loro limiti. Lo 0-2 inflitto agli avversari è un vero e proprio capolavoro di intensità, tattica e qualità di gioco.

Per i tanti tifosi della competizione, ritroviamo il vero Bologna. Il team emiliano ha cambiato la sua stagione, fin’ora assolutamente negativa, cancellando tutti gli errori sopratutto di mentalità, che erano stati commessi in queste prime gare. I rossoblu hanno demolito il Varese con un secco e devastante 3-0, che non ammette repliche. Con la conquista di questi tre punti molto importanti, i Felsinei hanno raggiunto la seconda posizione nel torneo, a parimerito con il Livorno.

Il big match della giornata tra Virtus Lanciano e Perugia, non ha regalato particolari emozioni. Un pareggio abbastanza scontato, che non fa felice nessuna delle due squadre. Gli abruzzesi, seppur con un team tecnico e di qualità, non hanno ancora il carattere e la forza per poter dare una svolta alla loro stagione. Un club senza cuore, è questa la giusta e precisa descrizione dei rossoneri. La Serie A è ancora un sogno irraggiungibile.

Nella zona retrocessione, la situazione inizia a farsi sempre più pericolosa. Il Catania è stato devastato dallo Spezia con un pesante 3-0. gli uomini di Giuseppe Sannino devono assolutamente trovare dei punti, se vogliono evitare la Lega Pro. Male, anche per il Latina. Dopo la sconfitta contro il Carpi, i Leoni nerazzurri sono crollati nella quartultima posizione in classifica. Il Play Out non può essere un risultato soddisfacente per una società, che nella scorsa stagione, lottava insieme a Palermo ed Empoli per arrivare nella massima serie.

Ci sembra un film già visto. Il Bologna, come il Palermo dello scorso anno, ha iniziato malissimo il torneo, subendo molte reti e mostrando un gioco da ultima della classe. Poi all’improvviso la svolta e la grande scalata in classifica. Ma in quest’annata abbiamo un elemento differente: i club hanno un tasso tecnico notevolmente superiore, ed ogni sfida è una finale. Pur avendo il favore dei pronostici, i rossoblu devono stare attenti, poiché l’incubo si trova sempre dietro l’angolo.

Risultati 9/a giornata:
Vicenza – Pescara 2-1
Bologna – Varese 3-0
Brescia – Pro Vercelli 2-1
Carpi – Latina 2-1
Frosinone – Modena 2-0
Lanciano – Perugia 1-1
Spezia – Catania 3-0
Ternana – Livorno 0-4
Trapani – Crotone 3-1
Bari – Avellino (19/10/2014 alle ore 18.00)
Cittadella – Entella (20/10/2014 alle ore 20.30)

frosinone-beffa-tutti

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->