Mou che combini? Chelsea ko, City in agguato

 I Blues si confermano in testa alla Premier con 66 punti ma permettono alle inseguitrici di farsi sotto. Le più vicine sono Arsenal e Liverpool a 62 e con una partita in meno. I Gunners si prendono il derby in casa del Tottenham grazie a un gol di Rosicky, mentre il Liverpool umilia con 3 a 0 reti all’Old Trafford quello che una volta era il temibile Manchester United, oggi squadra allo sbando nelle mani di Moyes. Con 60 punti il Manchester City risulta la più insidiosa per il Chelsea se si considera che ha ben 3 gare da recuperare. Gli uomini di Pellegrini vincono contro l’Hull (0-2) e staccano ulteriormente il Tottenham fermo a 53, sul quale rimonta l’Everton con 51 punti.{ads1} Nella Liga è ancora Ronaldo a tutelare il primo posto con un gol al Malaga che permette al Real Madrid di portarsi a 70 punti. Non molla l’Atletico che, come i cugini madrileni, si affida al suo bomber Diego Costa per avere la meglio sul difficile Espanyol (1-0) e salire a 67 punti. Non si risparmia, invece, il Barcellona che di gol ne fa addirittura 7 (3 di Messi) contro il malcapitato Osasuna e mantiene il -4 dalla vetta. Con 51 punti l’Atletico Bilbao conserva il quarto posto, dopo l’1 a 1 contro il Valencia, mentre il Real Sociedad scavalca il Villareal (44) portandosi a 46 punti. domenica prossima è la giornata della verità: vai in scena il Classico.

In Francia Ibrahimovic ci mette appena ’14 per piegare la resistenza del St Etienne e già a fine primo tempo chiude la gara sul 2 a 0 con la sua rete numero 25. Decisamente più avvincente la gara di Lione dove il Monaco vince per 3 a 2 difendendo così il -8 dal PSG. Pareggio casalingo per il Lilla contro il Nantes che lo porta a 53 punti, mentre il St Etienne resta a 48 e il Lione a 45. La Bundesliga è a un passo dall’assegnazione; se tra una settimana il Bayern Monaco vincesse e le altre no, il titolo sarebbe matematicamente conquistato dai bavaresi. Con il clamoroso +23 sulle seconde in realtà c’è poco da fare conti. Dopo aver vinto il Leverkusen per 2 a 1 e allungato sul Borussia Dortmund, sconfitto in casa dal Moenchengladbach, la squadra di Guardiola può puntare tutto sulla Champions e provare a bissare il successo dell’anno scorso. La classifica vede il Bayern a 71 punti, Dortmund e Schalke a 48, Leverkusen 44.

Vuoi commentare l'articolo?

Giuseppe Procida

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->