MotoGp: Marquez cala il poker Rossi secondo

 Il dominio del giovane campione del mondo sembra essere inarrestabile. Partito dalla pole position, Marquez impiega tre giri per disfarsi definitivamente della concorrenza, composta da Lorenzo (partito secondo), Pedrosa (partito terzo) e Rossi (partito quarto). Per Valentino una gara senz’altro positiva. Marquez per il momento è inavvicinabile, ma il pilota di Tavulia riesce a mettersi dietro sia Lorenzo che Pedrosa, guadagnando la seconda posizione.{ads1} Pedrosa poi riesce a sorpassare Lorenzo e cerca di impensierire Rossi per la seconda piazza, ma senza successo. Mentre Marquez vince in solitaria il quarto Gran Premio su quattro, Rossi centra un prezioso secondo posto. Ancora fuori dal podio (terza volta in quattro gare) Lorenzo, autore di un avvio di stagione da incubo. Il ritiro in Qatar, la falsa partenza di Sepang, le bagarre regolarmente perse in Argentina e ieri sono tutti segni di come il pilota non sia tranquillo. Rossi, con la stessa macchina, sta facendo molto meglio, l’anno scorso non andava così. Probabilmente Lorenzo soffre un po’ l’esuberanza di Marquez, che l’anno scorso per soli quattro punti (e grazie agli infortuni) gli ha strappato il titolo mondiale. Il numero 99 della Yamaha però si è sempre contraddistinto per la sua grinta, per la voglia di non mollare e non arrendersi mai. Certo è che per riaddrizzare questo mondiale dovrà sbrigarsi e ricominciare presto a ottenere risultati pesanti, magari già dalla prossima gara in programma a Le Mans tra due settimane.

In Moto 2 vittoria per il finlandese Kallio, mentre in Moto 3 successo per Romano Fenati.

 

Vuoi commentare l'articolo?

Alessandro Paparella

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->