Messi mette in ginocchio il Real

Non basta il Bernabeu, e non basta Ronaldo, il Barca vince per 4 a 3 con una tripletta della Pulce argentina e ritorna a -1 dai Blancos. Decisive le scelte del direttore di gara che fischia tre rigori nella ripresa (2 per i blugrana) ed espelle Sergio Ramos. Con la prima sconfitta del 2014 il Real viene raggiunto a 70 punti dall’Atletico Madrid che vince a Siviglia con il Betis (0-2) e si riprende il primato. Si conferma in quarta posizione l’Atletico Bilbao a 55 punti mentre ritorna in zona Europa il Siviglia a 47.{ads1} In Premier abbandona i sogni di gloria una delle protagoniste, l’Arsenal, sepolta e umiliata da 6 reti subite allo Stenford Bridge. Il Chelsea si mostra spietato con i rivali e chiude già il primo tempo sul 4 a 0. Con 69 punti i Blues possono pensare in grande, anche se alle spalle il Liverpool non molla la presa e si porta a 65 punti vincendo 6 a 3 in casa del Cardiff. Goleada anche per il Manchester City che ne fa 5 al povero Fulham e sale a 63 punti (e con 3 gare in meno). 62 punti, invece per l’Arsenal, mentre il Tottenham ritorna a muovere la classifica con 56 punti, seguito da Everton 54 e Manchester United 51.

Se il campionato fosse mai stato in discussione, da oggi i giochi in Ligue 1 sono definitivamente. Con il pareggio tra Monaco e Lille (1-1), il PSG mette in cassaforte il titolo allungando a +10 con 73 punti. Ai parigini basta la rete di Motta in casa del Lorient per allungare sui rivali. Intanto il Lilla con 54 punti deve guardarsi le spalle dal St Etienne che a 51 insidia il terzo posto, mentre il Lione punta alla zona calda con 48 punti.

In Bundesliga prosegue senza soluzione di continuità la marcia trionfale del Bayern Monaco intenzionato a frantumare ogni record. Vittoria numero 24 contro il Mainz (0-2) e 74 punti, mentre alle spalle si anima la sfida tra Borussia Dortmund a 51 e Schalke a 50, entrambe vittoriose con Hannover e Braunschweig. Abbandona la lotta invece il Bayern Leverkusen ancora sconfitto in casa, stavolta dall’Hoffenaim, e incapace di uscire dalla crisi nella quale è sprofondato, arrivando a -30 punti dalla capolista, insidiato dal Moenchelgaldbach con 42 punti.

Vuoi commentare l'articolo?

Giuseppe Procida

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->