Vonn annichilisce la concorrenza a Garmisch

Lindsey Vonn torna alla vittoria in Coppa del Mondo e realizza una stratosferica doppietta nelle discese libere in calendario ieri mattina e stamane sulla pista Kandahar a Garmisch. In entrambe le occasioni l’azzurra Sofia Goggia si è dovuta accontentare della seconda posizione, in terza piazza la Huetter, ieri e stamattina, e la Weirather che non molla. Insomma la nostra Sofia a pochi passi dalla conquista della coppa di specialità si è ritrovata a dover fare i conti con una Vonn rediviva che è tornata la fuoriclasse di sempre, lei che di coppe di discesa ne ha in bacheca ben otto.

A proposito di record, i due successi di questo fine settimana portano Lindsey Vonn a quota 81 vittorie in Coppa del Mondo a sole cinque di distanza da Ingemar Stenmark, lo svedese che mantiene da trent’anni il primato di successi nel circuito con 86. Ricordiamo che all’assegnazione della coppa di discesa libera manca una sola gara cioè quella delle finali di Are che si terrà il 14 marzo. La classifica vede Sofia Goggia in testa a quota 429, seguita da Lindsey Vonn a 406 e dalla Weirather (oggi terza) a 358, Cornelia Huetter è ferma a 272 punti e quindi non può competere né per la vittoria finale né per il secondo posto: può solo ambire alla terza posizione patto che la Weirather faccia un mezzo disastro nell’ultima gara stagionale.

Sofia Goggia comunque ha a tiro una grande opportunità e di una cosa siamo certi: non la butterà a mare facilmente. Sofia va forte sul serio e visto il suo modo coraggioso e combattivo di affrontare le gare e la sua spericolatezza venderà cara la pelle e non avrà timore di vincere, questo vale non solo per la tappa di Are, in occasione delle finali di Coppa del Mondo, ma anche ai giochi olimpici di Peyongchang sulle cui piste l’anno scorso ha battuto la Vonn sia in discesa che in super G vincendo entrambe le gare. Indubbiamente lei è una delle favorite per l’oro olimpico.

In vista delle Olimpiadi che inizieranno tra 4 giorni notiamo la condizione discreta ma non ottimale di Lara Gut e di Anna Fenninger: per intenderci queste vanno fortissimo lo stesso ma non hanno lo smalto di qualche tempo fa, anche se l’elvetica quest’anno ha già fatto vedere cose importanti. Ricordiamo che la cerimonia di apertura dei giochi è prevista per il 9 febbraio alle 12 ora italiana, ma alcune gare inizieranno già nella notte del giorno prima con gare di curling e le qualificazioni del salto dal trampolino medio maschile. Il 9, prima della cerimonia di apertura, oltre al curling si inizierà col pattinaggio di figura e con le qualificazioni delle gobbe del Freestyle.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado