Legabasket: Virtus Roma batte Avellino

La Virtus Roma ha battuto in casa la Sidigas Avellino per 81-72, dopo un match piuttosto equilibrato fino all’ultima frazione. Quarta vittoria consecutiva per gli uomini di coach Dalmonte.

Ha avuto i connotati dello spareggio la sfida della vigilia di Pasqua tra Roma e Avellino: la squadra capitolina è reduce da tre vittorie consecutive mentre Avellino è chiamata a riscattarsi dopo la sconfitta contro Bologna. Entrambe le squadre  si attestano ai margini della zona playoff e, a nove giornate dalla conclusione della regular season, ogni partita ha un peso specifico maggiore, soprattutto se i punti di differenza in classifica sono solo due. Di conseguenza, non ha stupito assistere a una partita equilibrata, con difese serrate e punteggio relativamente basso per ¾ di gara.

La prima frazione si è chiusa con Avellino avanti di quattro (15-19), con Banks sugli scudi. Nella seconda frazione è invece Stipcevic a brillare, mettendo a segno due triple che portano Roma avanti all’intervallo lungo (37-34). Ad inizio ripresa, la squadra di casa inizia a spingere, sfruttando le qualità fisiche dei suoi lunghi sotto canestro, su tutti i soliti Ejim (ben 11 totali) ed Ebi. Avellino non demorde e, trascinata ancora da Banks, chiude la frazione sotto di soli quattro punti (53-49). Inizia l’ultimo quarto e la squadra campana sembra avere la forza di rimontare la partita portandosi sino a meno uno, seppur senza Anosike, il suo lungo migliore, espulso per somma di falli. Momento decisivo del match, in cui Roma dimostra di volere fortemente i due punti, piazzando un parziale di 11-0 che rompe il match. Decisivo ancora Ebi (9/11 da due), insieme a Jones. Finisce 81-72, con la Virtus capace di realizzare 28 punti solo nell’ultima frazione. Tra i migliori, per Roma Ebi (19pt, 8 Rt), Curry (15pt) e Stipcevic (14pt, 6ass). Per Avellino Banks (21pt), Gaines e Trasolini.

Dopo una stagione altalenante, Roma ha dimostrato nelle ultime apparizioni di essere una seria candidata per un posto nei playoff. Impressione che non è solo frutto dei risultati, ma anche del gioco di squadra e dell’equilibrio espresso in campo, anche “grazie” all’eliminazione dall’Eurocup che le permette di concentrarsi maggiormente sul campionato. Avellino alla seconda sconfitta consecutiva, ora a quattro punti da Roma e sfavorita nello scontro diretto.

Vuoi commentare l'articolo?

alessandro de luca

Curioso e assetato di notizie