Lacrime Liverpool: City a un passo dal titolo

seppellisce i sogni di Premier che Gerard e compagni hanno accarezzato da tanto tempo. La “Rimonta” va in scena al Selhurst Park, dove il Crystal Palace riesce nell’impresa di recuperare tre reti di vantaggio al Liverpool nei dieci minuti finali lasciando le sorti del campionato nelle sole mani del Manchester City. Con 81 punti e una sola gara ancora da giocare, infatti, i Reds non sono più padroni del loro destino visto che il City staziona a quota 80 ma deve giocarne due di partite, e anche un’eventuale parità premierebbe la squadra di Pellegrini in virtù di una migliore differenza reti. In terza posizione il Chelsea, con 79 punti, teoricamente è ancora in corsa ma è chiaro che dopo il pareggio casalingo con il Norwich i Blues abbiano abbandonato ogni speranza. Quarto posto assicurato per l’Arsenal con i suoi 76 punti, mentre l’Everton (69) festeggia l’Europa League nonostante la sconfitta casalinga per mano del City. Tottenham a quota 66 e se non perde l’ultima gara sarà sicuro del sesto posto, a discapito del Manchester United a cui mancano ancora due gare ma staziona a 60 punti. {ads1}Finale di Liga più che mai avvincente con il Real Madrid che non approfitta del passo falso dell’Atletico, sconfitto 2 a 0 in casa del Levante, e riesce solo a fatica a pareggiare contro il Valencia al Bernabeu (il 2 a 2 firmato Ronaldo è un vero gioiello). Ora la classifica vede i Colchoneros a quota 88 punti e con 6 punti ancora in ballo, il Barcellona a 85, dopo il pareggio interno con il Getafe (2-2), e il Real Madrid a 83, il quale però domani recupera la partita contro il Valladolid. Intanto l’Atletico Bilbao festeggia la qualificazione ai preliminari di Champions con due giornate di anticipo dopo la vittoria sul Rayo Vallecano e la contemporanea sconfitta del Siviglia che pareggia con il Villareal e sale a quota 60 punti, a -8 dal quarto posto. Sesto posto per il Real Sociedad con 58 punti, seguito dal Villareal con 53.

In Francia il PSG, vincendo il posticipo di domani contro il Rennes, potrebbe festeggiare la conquista del secondo titolo consecutivo. Con i suoi 83 punti e il +8 sul Monaco una vittoria a due giornate dal termine sarebbe decisiva nonostante il successo del Monaco, che invece domani ospita il Guingamp. Secondo posto non più a rischio per Ranieri visto il pareggio del Lilla che lascia i mastini a quota 68, mentre il St Etienne può ancora credere nella Champions forte dei suoi 63 punti. Brutto stop per il Lione che perde lo scontro diretto con il Marsiglia e rimane fermo a 58, incalzato ora proprio dal Marsiglia a 56. In Bundesliga giochi fatti in testa, dove il Bayern conduce con 87 punti seguito a distanza dal Borussia Dortmund sicuro del secondo posto a 68. Lotta ancora aperta, invece, per il terzo posto, occupato dallo Schalke con 61 punti al quale però basterà un pareggio per tenere dietro il Leverkusen che di punti ne ha 58, il quale però deve guardarsi le spalle a sua volta dal Wolfsburg con i suoi 57 punti. Con 55 punti il Moenchengladbach potrebbe ancora appropriarsi, clamorosamente del quarto posto, mentre Mainz e Augsburg si contendono l’ultimo posto per l’Europa con 50 e 49 punti.

Vuoi commentare l'articolo?

Giuseppe Procida

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->