La partenza a tutto gas della Moto GP

Gli uomini della gara sono stati due, Marc Marquez contro Valentino Rossi. Dopo un anno, sulla stessa pista, si è svolta una gara epica e piena di batticuore. Marquez doveva vincere, doveva far capire a tutti chi è il numero uno, che non basta già la prima gara per mandarlo giù dal podio. Dopotutto, la tabella del suo box recitava lo slogan “El mejor”. Rossi doveva, invece, battere il campione del mondo e c’è stato davvero vicino. Si può tornare già a dire “Rossi c’è”?
Le parole di Marquez, a fine gara, sono state queste: “Non mi aspettavo questo risultato, voleva vincere Valentino, è stato molto divertente, ci siamo passati due tre volte, questi 25 punti sono importanti. L’anno scorso il duello tra me e Valentino qui in Qatar l’aveva vinto lui, sono contento di avercela fatta. La gamba? L’adrenalina mi ha aiutato a sentire meno male. Comunque lottare con Rossi è sempre un sogno, se poi si vince anche meglio”. {ads1}
Valentino ha ribattuto così: “Non è stata male come gara no? Sono contentissimo, ringrazio tutti, il team, Galbusera il mio capo tecnico che avrà avuto subito problemi di cuore. Ho rischiato un po’ ma non ho sbagliato niente, ci ho provato, ho passato Marc poi mi ha ripassato e purtroppo era quel tanto davanti che gli ha consentito di vincere. In ogni caso sono contento perché partendo dalla quarta fila è stata una garissima, speriamo di essere così forti per tutto il campionato” (Interviste a cura de La Gazzetta dello Sport).

 

Oltre a loro due, le protagoniste in pista in Qatar sono state le cadute. Lorenzo è caduto subito, al primo giro, Iannone è scivolato nei primi giri, Smith e Bautista sono finiti nella ghiaia e, infine, Bradl è caduto mentre era in testa con la Honda Lcr.
Quest’anno c’è da godersi ogni gara perché la Moto GP promette bene. Ci sono sfide, non ci sono i soliti piloti a giocarsela e c’è chi è tornato all’attacco. L’appuntamento va a domenica 13 Aprile con il GP of the Americas.

Vuoi commentare l'articolo?

Flavia Capoano

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->