l verdetti dell’ultima giornata di A1. Da Mercoledì al via play off

dalle mani di Vibo Valentia il settimo posto, artefice di una bellissima prova contro Casa Modena (5^ in classifica), liquidata in soli tre set grazie ad un’ottima prestazione dei pontini e ad un’altra piuttosto in ombra dei Modenesi, basti pensare ai soli 5 punti di Celitans punta di diamante dei gialloblù. In casa propria invece Vibo perde due posizioni in classifica a causa del 3 a 1 subito per mano della Lube, nonostante un ottimo primo set chiuso dai calabri 25 a 18, nel quale è stato il servizio dei padroni di casa a fare la differenza, ma ciò non è bastato a fermare una squadra di altissimo livello come Macerata.

Da mercoledì 13 Marzo al via gli ottavi di finale per i play off giocati dalla squadre posizionatesi tra la settima posizione e la decima della classifica di Regular Season. Quindi la partenza vedrà schierate contro Castellana Grotte (8^) e Vibo Valentia (9^), Andreoli Latina (7^) avversaria di San Giustino (10^). La formula per questa prima fase sarà giocata con due partite ed in caso di parità si passerà allo spareggio. Nel frattempo le squadre già qualificate per i quarti avranno ben due settimane per prepararsi a questi play off, partendo direttamente dai quarti. Trento dovrà vedersela con la vincitrice tra Vibo e Castellana, mentre Macerata dovrà attendere il verdetto del match tra Latina e San Giustino per scoprire la propria avversaria. Già decisi invece gli accoppiamenti tra Casa Modena, che giocherà contro Cuneo e Perugia che dovrà fronteggiare Piacenza. Per questa fase la formula cambia: alle squadre con miglior classifica alla fine della stagione è stata assegnata d’ufficio la vittoria di gara 1, procedendo poi con le quattro partite attraverso le quali verrà decretata la vincitrice dei quarti e sempre secondo lo stesso sistema si svolgerà la fase di semifinale.

La finale verrà giocata al meglio delle cinque partite, novità di quest’anno che elimina la gara secca ed allunga la fase play off. Da ricordare che per questa stagione non è prevista nessuna retrocessione a causa dell’esiguo numero di squadre nella massima categoria, ma ben due squadre godranno della promozioni dall’A2, le neopromosse saranno la prima in classifica e la vincitrice dei play off della categoria inferiore.

 

Vuoi commentare l'articolo?

Filomena Casciani

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->