L’ Inter capolista pensa alla fuga, per Napoli e Roma sfida all’ultimo sangue

Quest’oggi prosegue il campionato di Serie A con sfide non solo di altissimo livello, ma anche importanti per la classifica. L’ Inter capolista dovrà affrontare in trasferta allo stadio Friuli l’Udinese. Nella giornata di domenica big match fondamentale tra Napoli e Roma per avvicinarsi alla vetta.

Questo massimo campionato non si ferma mai, e ci regala ogni domenica emozioni incredibili. Dopo il controsorpasso dell’ Inter capolista sul Napoli della scorsa giornata, i nerazzurri si preparano a conquistare altri tre punti in trasferta contro l’Udinese. I bianconeri hanno dimostrato di non essere più quella buona squadra delle scorse stagioni, faticano moltissimo. In questo momento si trovano nella parte bassa della classifica, ma il dato più negativo è che dopo quindici giornate hanno già subito venti reti. Invece, il team del Mancio sta vivendo un momento formidabile non solo sul piano fisico, ma anche mentale. Il club milanese dovrà sfruttare l’occasione di giocare prima delle altre grandi e mettere subito pressione agli altri avversari per il titolo.

Domenica nel tardo pomeriggio ci sarà un big match davvero speciale. La Roma entusiasta ma non troppo per il passaggio turno in Champions League, dovrà cercare di strappare un risultato positivo contro il Napoli per non allontanarsi troppo dall’Inter. Questa sfida sarà decisiva anche per i partenopei, che dovranno dimostrare se hanno le carte in regola per salire sulla cima di questo campionato. I giallorossi devono non solo temere, ma anche bloccare in qualche modo, il bomber azzurro Gonzalo Higuain che tutt’oggi è uno dei centravanti più in forma. La sua media gol è a dir poco straordinaria, da inizio torneo ha siglato nove reti, diventando così l’idolo indiscusso dello stadio San Paolo.

Un’altra prova importante anche per la Juventus, che in casa dovrà affrontare la Fiorentina. I viola hanno dimostrato di avere il gioco più bello del campionato italiano. Riescono con la loro serie infinita di passaggi a ingabbiare la zona centrale dei club avversari. Ma i bianconeri, sopratutto se vogliono tornare in alto, devono conquistare almeno un punto, che darebbe una scossa in più per proseguire questa competizione.

Invece, si parla proprio di ultima chance per il Milan. I rossoneri non possono più sbagliare come successo più volte in passato. Anche contro il Carpi, squadra non all’altezza di questo campionato, non ci si può accontentare di un pareggio senza reti. Questa volta hanno di fronte il Verona, team che ha perso completamente la sua identità. Vediamo se gli uomini di Sinisa Mihajlovic questa volta ce la faranno a portare a casa la partita e dare finalmente un senso a questa loro stagione.

Calendario 16/a giornata:
Genoa – Bologna (12/12/2015 alle ore 15:00)
Palermo – Frosinone (12/12/2015 alle ore 18:00)
Sassuolo – Torino (12/12/2015 alle ore 18:00)
Udinese – Inter (12/12/2015 alle ore 20:45)
Chievo – Atalanta (13/12/2015 alle ore 15:00)
Empoli – Carpi (13/12/2015 alle ore 15:00)
Milan – Verona (13/12/2015 alle ore 15:00)
Napoli – Roma (13/12/2015 alle ore 18:00)
Juventus – Fiorentina (13/12/2015 alle ore 20:45)
Lazio – Sampdoria (14/12/2015 alle ore 20:45)

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti