Juventus campione d’Italia! Sesto anno consecutivo, è leggenda!

JUVENTUS CAMPIONE D’ITALIA

Dopo aver steccato domenica scorsa contro la Roma all’Olimpico, la Juventus non sbaglia il secondo match point davanti ai propri tifosi. In casa, allo Juventus Stadium, vince e si aggiudica il sesto scudetto consecutivo. Arriva un 3-0 netto contro il Crotone, in gol Mandzukic, Dybala e Alex Sandro. Mai nessuno come la Vecchia Signora. Un altro record per i bianconeri dopo averne raggiunto uno mercoledì: la terza Coppa Italia consecutiva. In pratica in Italia oramai la Juventus è la padrona indiscussa.

Eppure, anche in questa stagione, qualche difficoltà era arrivata, proprio in campionato. Le due sconfitte a San Siro con le milanesi, il netto ko contro il Genoa subendo 3 gol, che non prendeva da tempo immemore, e la sconfitta cocente all’Artemio Franchi contro la Fiorentina. Per non parlare della Supercoppa persa ai rigori contro il Milan a Doha. Donnarumma para il rigore decisivo a Dybala e la Juventus chiude il 2016 mancando il primo obiettivo.

Ma il passo cambia veramente dopo la sconfitta esterna contro la Fiorentina. Allegri ridisegna la squadra e ha l’intuizione del modulo offensivo, 4-2-3-1, con tutti dentro: Cuadrado, Dybala, Higuain e Mandzukic. È la svolta, arrivano solo vittorie e, soprattutto, senza subire gol. Paradossalmente il modulo offensivo migliora il reparto difensivo. La ricetta è una dedizione al sacrificio difficilmente ripetibile. Così, a cavallo tra febbraio e marzo, la Juventus allunga in campionato e si qualifica ai quarti di Champions League. Questo permette ad Allegri di gestire i giocatori nel mese di aprile e maggio dove, è vero, arrivano 3 pareggi (Napoli, Atalanta, Torino) e 1 sconfitta (Roma) in campionato, ma anche i passaggi del turno nelle coppe: in Coppa Italia supera il Napoli in semifinale, in Champions League si libera ai quarti del Barcellona e del Monaco in semifinale. E poi in una settimana è Juventus campione d’Italia in tutto: scudetto e Coppa Italia.

SOGNO TRIPLETE

Ora la Juventus campione d’Italia aspetta il 3 giugno per completare la stagione perfetta. Il sogno triplete, infranto due anni fa a Berlino contro il Barcellona, ritorna più vivo che mai quest’anno. A Cardiff l’ultimo ostacolo sarà il Real Madrid di Cristiano Ronaldo e dell’ex Zinedine Zidane. Il sogno triplete bianconero contro il sogno doblete blanco. Chi vincerà entrerà nella storia.

Twitter: @Francesco Nespoli

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Nespoli

Laureato in lettere moderne all'università di Torino e in "Editoria e Scrittura" alla Sapienza. Appassionato di vari sport tra cui calcio, tennis e rugby ma di gran lunga il preferito non è tra questi. Si tratta, invece, del buon, caro, vecchio, sano subbuteo (s'intenda che parlo dell'old subbuteo e non della variante moderna definita con un asettico e privo di fantasia "calcio da tavolo"). Idolo indiscusso non può che essere l'ornitologo Peter Adolph accompagnato da P. P. Pasolini e dal cinico Nanni Moretti (quello di Palombella Rossa, in particolare).