Juve Roma: vietato sbagliare

Un successo importante per il morale dei rossoneri in vista della sfida di Champions League in programma mercoledì, sempre a San Siro, contro l’Atletico Madrid. Il big-match di questa giornata si gioca sabato sera al Franchi di Firenze. Di fronte la Fiorentina, galvanizzata dalla conquista della finale di Coppa Italia e a caccia di punti importanti in ottica terzo posto, e l’Inter, alla ricerca di continuità dopo il ritrovato successo ai danni del Sassuolo. Diverse le defezioni per i due tecnici: Montella costretto a rinunciare a Savic, Ambrosini e Borja Valero, oltre a Giuseppe Rossi; Mazzarri a Kovacic, Alvarez e Cambiasso.Con sette partite in programma, sarà una domenica di calcio da non perdere.

 

Si parte alle 12 e 30 con Catania e Lazio al “Massimino“. Gli etnei, dopo la convincente prestazione contro il Parma, devono vincere per alimentare le speranze di salvezza. Importante esame di maturità, invece, per la Lazio vogliosa di continuare la rincorsa all’Europa League.

Alle ore 15.00 la capolista Juventus riceve il Chievo con l’obiettivo di riscattare il mezzo passo falso contro il Verona. Conte, che non ha digerito la rimonta subita al Bentegodi, rilancia Marchisio al posto di Pogba. Out gli infortunati Barzagli e Chiellini, al loro posto Caceres e Ogbonna. Intera rosa a disposizione per Corini, orientato a confermare in attacco Stoian con Pellissier e Paloschi in panchina. Dopo la netta vittoria in Coppa Italia ai danni della Roma, il Napoli è impegnato a Reggio Emilia contro il Sassuolo del grande ex Paolo Cannavaro. Vietato sottovalutare la formazione di Malesani: questo il diktat in casa partenopea. La voglia di vincere di Berardi e compagni e le pesanti assenze di Callejon, Inler, Jorginho, Mesto e Zuniga potrebbero giocare un brutto scherzo all’undici di Benitez.

Tre punti per ripartire, questo l’imperativo di Atalanta e Cagliari che entrambe in casa, rispettivamente contro Parma e Livorno, vogliono dimenticare le amare sconfitte subite nell’ultimo turno. Separate in classifica da quattro punti, Genoa e Udinese si sfidano a Marassi. Il confronto tra Di Natale e Gilardino potrebbe risultare decisivo ai fini del risultato.

Nel posticipo dell’Olimpico, confermata la squalifica delle due curve, sarà la Sampdoria di Mihajlovic a testare l’umore e la condizione della Roma reduce dalla bruciante eliminazione in Coppa Italia. Nainggolan al posto di Pjanic il cambio scelto da Garcia, Totti out per un problema al gluteo. Con Maxi Lopez ancora fuori, Mihajlovic dovrebbe schierare Eder come attaccante centrale. Krsticic vince il ballottaggio con Obiang. Chiude la giornata il monday-night dal profumo d’Europa tra Verona e Torino in programma al Bentegodi alle 20.45.

Vuoi commentare l'articolo?

Federico Falsetto

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->