Italia under 21: eurocolpaccio della Svezia

Nella scorsa settimana con il pareggio disastroso dell’ Italia contro la Croazia pensavamo di aver già visto tutto, invece gli azzurrini di Gigi Di Biagio sono riusciti nell’impresa di far ancora peggio. Il sogno Olimpiadi diventa sempre più complicato, una missione quasi impossibile.

Negli ultimi anni ci ha deluso e non poco la nazionale maggiore, ma i tifosi italiani si rissolevavano l’animo con gli azzurrini, che nel bene e nel male hanno sempre ottenuto buoni risultati. Invece questa volta anche l’Italia under 21 fallisce clamorosamente una buona opportunità, rischiando e non poco la qualificazione. La Svezia, che sicuramente non è una nazionale che può ambire al titolo, non permette quasi nulla agli azzurri trovando la vittoria nella ripresa. Strano il calcio, la squadra di Gigi Di Biagio aveva iniziato anche bene, trovando nella prima frazione di gara la rete su calcio di rigore di Berardi. Forse la poca attenzione e concentrazione per questo impegno, sopratutto dopo la rete del vantaggio, ha regalato tre punti molto pesanti agli avversari.

Adesso sarà molto dura. La Svezia sulla carta è la nazionale più facile da affrontare ed uscire sconfitti in questo modo significa compromettere l’intero Europeo. In questa situazione, il team di Gigi Di Biagio deve assolutamente trovare almeno una vittoria ed un pareggio nelle prossime due gare, se vuole ancora sperare di superare il turno. Però i prossimi avversari sono tutt’altro che facili: in primis la capolista Portogallo, squadra molto tecnica e imprevedibile, e poi l’Inghilterra che vuole assolutamente vincere qualcosa e tornare grande. Infatti proprio contro gli inglesi sarà la sfida, che potrebbe regalare l’accesso alla fase successiva del torneo.

Nonostante le grandi difficoltà in questo primo incontro, l’Italia ha tutte le carte in regola, sempre se riesce a svegliarsi ed inizia a far sul serio, per ribaltare a suo favore la competizione. Non dimentichiamoci che è in assoluto il team più titolata trionfando ben cinque volte nell’Europeo (1992, 1994, 1996, 2000 e 2004). Sicuramente gli azzurrini ci proveranno in tutte le maniere, poichè la semifinale permetterebbe di conquistare non solo il titolo, ma anche il pass per le Olimpiadi di Rio de Janeiro in programma il prossimo anno.

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti