Inter spera, la Roma insegue il sogno

Per la gioia dei tifosi che soffrono il freddo, torna l’infrasettimanale della Serie A. In questa giornata i nerazzurri di Roberto Mancini non possono più sbagliare e dovono assolutamente trovare i tre punti contro il Bologna. La Roma neo capolista ospita allo stadio Olimpico l’Udinese in cerca di punti per poter allontanarsi dalla zona pericolosa.

Questa nuova entusiasmante giornata del massimo campionato di calcio italiano si apre con lo scontro tra Inter e Bologna. Se vogliono almeno tener accesa la speranza per lo scudetto, i nerazzurri devono cambiare marcia e tornare ad essere quella squadra concreta e compatta dei primi turni, o almeno a buttarla dentro un po di più. Però le difficoltà sono molteplici: Jovetic seppur facendo la differenza non riesce più a trovare la giocata del campione, Icardi invece, non è più lo stesso bomber di una volta. In questa stagione l’argentino ha perso la sua identità siglando solo due reti dall’inizio della competizione. Anche i rossoblu sono in una crisi profonda. Nonostante la vittoria nell’ultimo incontro, devono allontanarsi dalla zona retrocessione, poiché sono terzultimi in classifica. Quindi il match potrebbe regalare qualsiasi risultato, visti anche i precedenti: gli emiliani nelle ultime tre gare disputate contro l’Inter hanno sempre trovato almeno il pareggio.

Dopo la gloriosa vittoria contro la Fiorentina, domani sera scende in campo la capolista Roma. I giallorossi devono battere l’Udinese per poter mantenere il primato in classifica. La squadra di Garcia inizia a far vedere le sue qualità. Sono ormai molte giornate che non sbaglia un colpo e i calciatori sembrano proprio rinati. Anche Gervinho mostra la velocità di un tempo. Ormai con la Juventus letteralmente devastata, la Roma è favorita per vincere il titolo, che manca dal 2001.

Anche il Napoli, come il club capitolino, non vuole assolutamente fermarsi. Infatti dopo aver conquistato la seconda posizione, vuole balzare in avanti e andarsi a prendere la cima del torneo. Anche la squadra campana ha tutte le carte in regole per poter puntare al tricolore, considerando l’incredibile equilibrio di questa prima parte di campionato. Poi l’arma in più si chiama Gonzalo Higuain che è in vetta nella classifica capocannonieri con sette reti.

Chiude questa giornata il Milan che deve ancora far sapere ai suoi tifosi che tipo di campionato vuole disputare. Provare a vincere qualcosa, oppure, cercare un posticino nell’Europa che conta. Tutto è nelle mani di Sinisa Mihajlovic, che vuole continuità dai suoi ragazzi, ma l’impresa è tutt’altro che facile.

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti