Inter e Roma all’assalto della Serie A

Prima del noiosissimo stop della nazionale di Antonio Conte, la massima serie del campionato di calcio scende in campo con delle sfide molto importanti non solo sul piano della classifica, ma anche su quello del morale. Scontro sempre più decisivo per il vertice tra Roma e Inter.

In questa settima giornata, le squadre più titolate della Serie A devono continuare il cammino per conquistare il vertice della classifica. La batosta contro la Fiorentina ha scosso almeno in parte l’ambiente nerazzurro che sembrava troppo sicuro del suo club. L’Inter deve proprio ripartire da quella partita per poter capire che tipo di campionato deve giocare. Le cinque vittorie consecutive sono state un ottimo risultato, ma il campionato è ancora molto lungo e non si possono più permettere errori molto gravi come quelli di domenica sera. Proprio in questo momento di difficoltà (il primo in assoluto nella stagione) il team milanese deve ripartire subito nella complicata trasferta contro la Sampdoria dell’ex Walter Zenga. Sarà una settimana di scelte difficili per il Mancio che dovrà cambiare molte pedina a causa di squalifiche e infortuni.

Dopo la batosta con il Bate, la Roma si concentra sul campionato di Serie A. Il team di Rudi Garcia deve riuscire a trovare i tre punti contro il Palermo per poter accorciare ancor più lo svantaggio in classifica dalla capolista Fiorentina. Però sicuramente i tifosi non sono contenti, poiché i giallorossi non danno ancora l’impressione di poter cambiare marcia e trovare dopo anni di sofferenze il tanto amato scudetto. La squadra rimane comunque ancora molto fragile dal punto di vista della mentalità.

A differenza di Roma e Inter vogliono centrare l’obiettivo tricolore,  la Juventus ha due facce completamente diverse. In Champions League sembra la squadra degli undici fenomeni, in campionato invece ha molte difficoltà e sta perdendo punti proprio con tutti. Questa domenica i bianconeri devono conquistare la vittoria contro la neopromossa Bologna, che in queste prime gare ha dimostrato di non essere proprio l’ultima della classe. Ormai la vittoria del prossimo campionato è una missione quasi impossibile.

 

Calendario 7/a giornata:
Carpi – Torino (02/10/2015 alle ore 18:00)
Chievo – Verona (02/10/2015 alle ore 20:45)
Empoli – Sassuolo (03/10/2015 alle ore 12:30)
Palermo – Roma (03/10/2015 alle ore 15:00)
Sampdoria – Inter (03/10/2015 alle ore 15:00)
Udinese- Genoa (03/10/2015 alle ore 15:00)
Juventus – Bologna (03/10/2015 alle ore 18:00)
Lazio – Frosinone (03/10/2015 alle ore 18:00)
Fiorentina – Atalanta (03/10/2015 alle ore 20:45)
Milan – Napoli (03/10/2015 alle ore 20:45)

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti