Il derby del giudizio: Real- Atletico

Per la decima– Il Real arriva in finale dopo aver affrontato un cammino pieno di insidie, superate alla grande. Domina il girone B affrontando Juventus, Galatasaray e Copenhagen.Il cammino che porta alla finale è avvolto dalla bandiera tedesca: infatti negli ottavi demolisce lo Schalke 04 (6-3 e 3-1), nei quarti soffre oltremodo contro il Borussia Dortmund (3-0 e 0-2), nella semifinale schianta il Bayern Monaco (2-0, 4-0) detentore della coppa.Mister Ancelotti è abituato a giocare e vincere le finali di Champions, ne ha vinte due con il Milan perdendone una in modo rocambolesco (3-0,3-3) contro il Liverpool. {ads1}

La primera– L’Atletico Madrid, fresco vincitore della Liga spagnola, arriva per la seconda volta in finale (la prima persa nel 1973, al replay, contro il Bayern Monaco)e cerca uno storico double. Partito senza i favori del pronostico, nel girone si sbarazza di Zenit, Porto e Austria Vienna. Negli ottavi affronta il derelitto Milan (1-0,4-1), nei quarti soffre ma passa con il Barcellona (1-1,1-0) e nella semifinale schianta il Chelsea con un capolavoro a Stamford Bridge (0-0,3-0).Per Simeone è la prima finale di Champions, anche se ha già esperienza avendo vinto una Europa League e una Supercoppa europea proprio con i “colchoneros”.

Precedenti e curiositàIl Derby di Madrid è una assoluta novità in finale di Champions. Nelle ultime stagioni gli scontri sono stati tanti: dalla coppa del Re, vinta dai colchoneros al Bernabeu fino alla vittoria della Liga sempre dei “rojiblancos” ai danni del Real Madrid. Gli uomini di Ancelotti puntano tutto su Cristiano Ronaldo che gioca in casa propria la finale. L’Atletico si aggrappa al bomber Diego Costa, che recupera dall’infortunio grazie ad un innesto di placenta di cavalla alla caviglia. L’arbitro del match è l’olandese Kuipers. La stranezza fa si che le piazze dove si radunano blancos e colchoneros,a Madrid, distino soltanto 400 metri l’una dall’altra.

Formazioni– Il Real arriva con il solo Xabi Alonso squalificato. Questa la probabile formazione: (4-2-3-1): Casillas; Carvajal, Varane, S. Ramos, Coentrão; Ilarramendi, Modrić; Bale, Di María, C. Ronaldo; Benzema.
L’Atletico risolve la grana Diego Costa: (4-2-3-1) Courtois; Juanfran, Miranda, Godìn, Filipe Luis; Suarez, Tiago; Koke,R.Garcia, Arda Turan; D.Costa.

 

Vuoi commentare l'articolo?

Omar Abo Arab

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->