I love suited connectors! And you?

Da sempre dividono i principianti al tavolo, c’è chi non può fare a meno di giocarli, sempre e comunque, e chi invece, i più nitty, non entrano in un piatto se non hanno una Monster o una coppia già servita e snobbano le suited connectors come se fossero spazzatura. Personalmente, quando vedo materializzarsi queste carte, comincio a commuovermi e a sognare di vincere dei pot giganteschi contro gli AA, KK di turno.

Facciamo un passo indietro, si definiscono suited connectors quelle carte dello stesso seme consecutive (76 suited, 910 suited etc.), fanno parte delle mani c.d. speculative. Tali carte danno quindi la possibilità di legare sia una scala che un colore o addirittura una scala colore.

Per avventurarsi con tale tipo di mani dovranno essere presenti alcuni presupposti, innanzitutto dovrete essere deep (avere uno stack importante), così come l’altro o gli altri giocatori coinvolti nel piatto, preferirete dei multiway pot e preferirete trovarvi in late position.

Vediamo ora come comportarci in base al punto chiuso o meno sul board:

Se ricevete un monster flop, ovvero una scala o un colore chiuso già con le prime tre carte scoperte, dovete fare in modo di ottimizzare i vostri guadagni. Giocate il vostro punto in maniera aggressiva- soprattutto se vi trovate a fronteggiare più avversari- sia perché una scary card al turn potrebbe freezare la vostra action perché pericolosa o perché potrebbe spaventare ulteriormente il vostro avversario che non sarà più disposto a pagarvi una caterva di chips. Quindi aggredite senza pietà.

Se vi capiterà di hittare sul flop un draw di scala o colore, sarà fondamentale valutare di volta in volta le odds e le implied odds. In alcuni casi sarà profittevole addirittura cercare di mettere tutte le vostre chips nel piatto, es: avete sia bilaterale che flush draw, o magari avete flush draw nuts e top pair.

Se ottenete una semplice top pair, state in guardia, non rischiate troppo, soprattutto se siete entrati nel pot con mani tipo 89 suited, il 9 top pair con l’8 kicker non vi da nessun tipo di certezza di vittoria. Ovviamente il discorso è diverso se la vostra suited connectors è un AK suited, in questo caso sarete ben lieti di spingere con un A o un K floppati.

Non tralasciate l’elemento della vostra posizione al tavolo, perché è più profittevole entrare in gioco con le suited connectors in late position? 1) le possibilità che qualcuno dopo di noi rilanci, costringendoci a foldare la nostra graziosa mano si assottigliano, essendo i players in posizione su di noi al massimo uno o due; 2) la possibilità di parlare per ultimi post flop, potendo valutare l’action degli avversari e calcolare se le odds ci permettono di continuare a giocare il piatto; 3) essere gli ultimi a poter puntare, evitando la spiacevole possibilità di trovarsi coinvolti in un raise o in uno squeeze, a meno che non sia il vostro.

Non innamoratevi mai perdutamente di nessuna mano, ma sfruttate la sua bellezza a vostro vantaggio. Siete voi che comandate sulle carte e non viceversa.

GOOD LUCK GOOD PLAYER!

Vuoi commentare l'articolo?

Marco Fabio Ceccatelli

Classe '85, shark dei tavoli da poker e delle tavole imbandite, scrivo per dare libero sfogo ad una follia neanche troppo latente. "Se perseverare nel gioco è diabolico, potete chiamarmi Belzebù".