Sorteggio Champions League 2017-2018: girone di ferro per la Roma

GIRONI CHAMPIONS LEAGUE 2017/2018 – È l’ultima edizione che l’Italia potrà avere massimo tre squadre poiché dalla stagione 2018/2019 ne potrà schierare, dopo quasi un decennio, finalmente quattro. Pochi minuti fa a Montecarlo si è appena concluso il sorteggio, l’attesa è finita. Ma prima di elencare i gironi Champions League, dedichiamo poche righe ai migliori giocatori premiati per ruolo dell’edizione precedente: miglior portiere Gianluigi Buffon (Juventus), miglior difensore Sergio Ramos (Real Madrid), Luka Modric miglior centrocampista (Real Madrid), miglior attaccante Cristiano Ronaldo (Real Madrid). Ed ecco, invece, quali sono gli otto gironi usciti dalle urne.

GIRONE A

Benfica, Manchester United, Basilea, CSKA Mosca

GIRONE B

Bayern Monaco, PSG, Anderlecht, Celtic

GIRONE C

Chelsea, Atletico Madrid, Roma, Qarabag

GIRONE D

Juventus, Barcellona, Olympiacos, Sporting Lisbona

GIRONE E

Spartak Mosca, Siviglia, Liverpool, Maribor

GIRONE F

Shakthar Donetsk, Manchester City, Napoli, Feyenoord

GIRONE G

Monaco, Porto, Besiktas, Lipsia

GIRONE H

Real Madrid, Borussia Dortmund, Tottenham, Apoel Nicosia

GIRONI CHAMPIONS LEAGUE: LE ITALIANE

Il girone più duro tocca sicuramente alla Roma di Di Francesco che finisce con il Chelsea di Conte e l’Atletico Madrid di Simeone, mentre in quarta fascia probabilmente prende la squadra materasso del girone, il Qarabag. Impegno meno difficile per il Napoli di Sarri che trova in prima fascia gli ucraini dello Shakthar, mentre in seconda, l’avversario più ostico, il City di Guardiola che, sul piano tattico, è la sfida obiettivamente più intrigante. In quarta i campioni d’Olanda cioè il Feyenoord. Per la Juventus di Allegri, invece, nonostante abbia pescato in seconda fascia il Barcellona di Valverde, orfano di Neymar, in terza e in quarta prende due avversarie due avversarie onestamente molto più morbide, Olympiacos e Sporting Lisbona.

Dunque se per Juventus e Napoli il passaggio del turno sembra agevole tanto da poter passare come prime, per la Roma l’impegno è obiettivamente molto più difficile, soprattutto pensando che Di Francesco debutterà quest’anno nella competizione più prestigiosa d’Europa.

Twitter: @Francesco Nespoli

Vai alla home page di lineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Nespoli

Laureato in lettere moderne all'università di Torino e in "Editoria e Scrittura" alla Sapienza. Appassionato di vari sport tra cui calcio, tennis e rugby ma di gran lunga il preferito non è tra questi. Si tratta, invece, del buon, caro, vecchio, sano subbuteo (s'intenda che parlo dell'old subbuteo e non della variante moderna definita con un asettico e privo di fantasia "calcio da tavolo"). Idolo indiscusso non può che essere l'ornitologo Peter Adolph accompagnato da P. P. Pasolini e dal cinico Nanni Moretti (quello di Palombella Rossa, in particolare).