Federica Pellegrini: bis d’argento nella Coppa del Mondo!

Dopo un tempo di attesa che durava un po’, finalmente la nuotatrice azzurra Federica Pellegrini torna a far parlare di lei, questa volta con delle belle notizie e delle medaglie al collo che la rendono sicuramente più bella sotto i riflettori dei giornalisti e agli ochhi degli appassionati di questo sport.

E’ di oggi, infatti, la nuova vittoria color argento, conquistata nell’ultima tappa di Coppa del Mondo di Dubai. La Pellegrini, vicecampionessa del mondo in carica a Kazan è arrivata seconda nei 200 stile libero. La campionessa di Spinea, come a Doha, meglio di Doha, ha chiuso in 1’57″42 (57″65 passaggio ai 100) nella gara vinta come in Qatar dall’ungherese Katinka Hosszu in 1’55″41 (tempo con cui sarebbe salita sul podio a Kazan). Quest’ultima è così diventata una nemica imbattibile, che ha preso il via schizzando letteralmente in acqua alla velocità della luce. Per l’azzurra, allenata da Matteo Giunta, c’è stato un miglioramento di oltre mezzo secondo rispetto il lunedì scorso. Infatti, già nel corso delle prime giornate, Federica Pellegrini aveva ottenuto la stessa medaglia nella stessa competizione, con un tempo finale, però, di 1’58’’06 e 58’’11 al passaggio dei 100 metri. Anche in questo caso, la medaglia d’oro è stata conquistata, come detto in precedenza, dall’ungherese Katinka Hosszu e quella di bronzo dalla francese Coralie Balmy.

pellegrini 1Nella stessa gara, guardando alle altre nuotatrici, Chiara Masini Luccetti si è classificata in quinta posizione in 2’00″57 mentre settima è risultata Diletta Carli in 2’01″82. Niente da fare, invece, per Aurora Ponselè, quarta negli 800 sl, vinti dalla neozelandese Lauren Boyle: a lasciarla sotto il podio per 81 centesimi è la tedesca Sarah Koehler. E’ importante ricordare che in questa stagione per il bronzo europeo della 10 km, conterà soprattutto la gara più lunga in vasca tra le donne. Inutile dirlo, l’obiettivo è la qualificazione a Rio.

Parlando, invece, dei maschi, proprio poco prima delle ragazze, Luca Leonardi è sceso in vasca piazzandosi quinto nei 100 stile libero in 49″53, nella gara vinta dal francese Jeremy Stravius che ha centrato un buon 48″34. L’azzurro è già in finale in Qatar nei 50 stile libero dopo un 100sl in cui tutti gli azzurri erano andati oltre i 50”. L’azzurro, terzo agli Europei di Berlino 2014, occupa al momento la stessa posizione di Jeremy Stravius (48”94) e del serbo Velimir Stjepanovic (49”29) con un crono di 49”83. Fuori dai migliori otto Filippo Magnini (13esimo, 50”36), Luca Dotto (17esimo, 50”52) e Michele Santucci (20esimo, 50”63).

Vuoi commentare l'articolo?

Flavia Capoano