Europa League: tanti gol, eliminazioni eccellenti

Napoli– A Fuorigrotta i partenopei devono ribaltare l’1-0 subito al “Do Dragao”. Benitez a sorpresa lascia fuori Hamsik (non troppo, viste le prestazioni scialbe dello slovacco) lanciando Mertens, il redivivo Pandev e Insigne dietro ad Higuain oltre ad Henrique in mediana. Porto in formazione rimaneggiata, fuori il portiere Helton e l’esterno Maicon, che soffre e passa subito in svantaggio: grande imbucata di Higuain che trova l’inserimento di Pandev, scavetto e 1-0. Tutto lascia pensare alla goleada e al rispetto della legge del San Paolo, ma bisogna fare i conti con l’imprecisione sottoporta.
Gli azzurri sbagliano troppo in avanti e il neoentrato Ghilas punisce Reina, 1-1 e Napoli con un piede fuori dall’Europa. L’altro piede va fuori grazie a Quaresma, vecchia conoscenza nerazzurra, che inventa l’1-2 con un eurogol; c’è tempo solo per il pareggio di Zapata: 2-2 e Benitez saluta l’Europa.{ads1} Derby- La Juventus a Firenze deve vincere assolutamente per passare il turno e giocare la finale in casa propria, cosa assolutamente scontata, l’1-1 dell’andata sembrava molto più difficile da ribaltare, così non è stato.
Lo 0-1 utile al passaggio del turno arriva dopo una prestazione autorevole, correndo pochissimi rischi e grazie ad una punizione di Pirlo, che ormai è diventato una vera e propria tassa sui calci piazzati, una specie di Imu.
La Fiorentina è quasi inesistente e viene divorata, si vede solo su un paio di tiri dalla distanza, rimanendo anche in dieci per l’espulsione (incredibilmente sacrosanta) di G.Rodriguez sul calcio di punizione che ha portato al gol.

Resto d’Europa– Nelle altre partite, il Tottenham sfiora l’impresa, pareggiando 2-2 allo stadio da Luz e accarezzando i supplementari fino al pareggio finale. A Salisburgo dopo il vantaggio del Red Bull lancio incessante di oggetti da parte dei tifosi del Basilea, l’arbitro sospende tutto per 12 minuti e al ritorno in campo, dopo una espulsione per parte, gli svizzeri mettono a segno l’1-2 che li manda ai quarti. Nel derby di Siviglia, il Betis vanifica tutto quanto di buono fatto all’andata: 0-2 ed eliminazione ai rigori.
Tra AZ e Anzhi pareggio a reti bianche che accontenta solo gli olandesi, vittoria di misura del Valencia sul Ludogorets.

Fuochi d’artificio tra Viktoria Plzen e Lione, i cechi vincono 2-1 sprecando un rigore e prendendo troppi pali: avanti i francesi a fatica; domani, a Nyon, sorteggio per i quarti di finale. Questi i risultati (in maiuscolo le squadre qualificate) :

Fiorentina – JUVENTUS 0-1
BENFICA – Tottenham 2-2
AZ – Anzhi 0-0
Viktoria Plzen – LIONE 2-1
VALENCIA – Ludogorets 1-0
Napoli – PORTO 2-2
Betis- SIVIGLIA 0-2 (d.c.r)
Salisburgo- BASILEA 1-2

 

Vuoi commentare l'articolo?

Omar Abo Arab

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->