Europa League: bene le italiane tranne una

 Molte sofferenze per il Napoli che però vola agli ottavi di finale dopo aver battuto 3-1 i gallesi dello Swansea e pareggio per la Fiorentina, al “Franchi”, contro l’Esbjerg che la qualifica al turno successivo. Il Napoli, 0-0 all’andata, elimina lo Swansea vincendo 3-1 al San Paolo. Il risultato però non rispecchia il reale andamento del match, con i gallesi sempre pericolosissimi e per larghi tratti con il pallino del gioco in mano; tante occasioni sprecate da W.Bony per gli ospiti.Insigne porta quasi subito in vantaggio i partenopei con un bel pallonetto, la partita sembra in discesa ma J.De Guzman decide di riaprirla. Il gol qualificherebbe i gallesi, ma Higuain e Inler spingono agli ottavi gli azzurri.{ads1} La lazio pareggia in Bulgaria con il Ludogorets, 3-3, ed è fuori dall’Europa League: gran parte del “merito” di questa eliminazione viene da due clamorose papere del rientrante Marchetti (ex portiere titolare,ora riserva di Berisha). Gli uomini di Reja vanno subito in vantaggio con Keita e raddoppiano con Perea. Bedzjak e Zlatinski riportano il risultato in parità e i bulgari agli ottavi, Klose non è d’accordo e all’82° sembra regalare il passaggio del turno ai biancocelesti. A due minuti dal termine altro pasticcio di Marchetti “coadiuvato” da Konko e Juninho insacca per il 3-3 finale che manda a casa la lazio.

La Juventus a Trebisonda si sbarazza con facilità del Trabzonspor, bissando il risultato dell’andata: Vidal e Osvaldo regalano la qualificazione e il derby agli ottavi contro la Fiorentina. Partita dominata dall’inizio alla fine che poteva finire con un passivo ancora più pesante,si pensi che il portiere Kivrak è stato il migliore in campo della formazione turca. Gli spettri giallorossi di Istanbul e una nuova vendetta turca sono stati scacciati nel migliore dei modi dagli uomini di Conte. La Fiorentina, che aveva già messo in cassaforte la qualificazione all’andata (1-3 in Danimarca), pareggia in casa contro L’Esbjerg. I danesi lasciano il possesso palla ai viola, chiudendo gli spazi e ripartendo in contropiede; la partita la sblocca una magia di Ilicic su punizione, il pareggio dell’Esbjerg arriva al 91° minuto con Vestergaard. Derby tutto italiano tra Juventus e Fiorentina, anche se la finale allo Stadium di Torino ci fa già immaginare almeno una delle due finaliste.

Tutti i risultati (in maiuscolo le squadre qualificate):

R.Kazan-BETIS 0-2

BASILEA-M.Tel Aviv 3-0

Eintracht Francoforte-PORTO 3-3 

LUDOGORETS-lazio 3-3

NAPOLI-Swansea 3-1

SALISBURGO-Ajax 3-1

Shaktar-PLZEN 1-2

SIVIGLIA-Maribor 2-1

AZ ALKMAAR-S.Liberec 1-1

BENFICA-Paok 3-0

FIORENTINA-Esbjerg 1-1

Genk-ANZHI 0-2

LIONE-Ch.Odessa 1-0

TOTTENHAM-Dnipro 3-1

Trabzonspor-JUVENTUS 0-2

 

VALENCIA-Dinamo Kiev 0-0

Vuoi commentare l'articolo?

Omar Abo Arab

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->