Chelsea: il City nel mirino. Galatasaray e Ajax campioni

 

PREMIER LEGUE –  vince 1 a 0 all’Old Trafford il Chelsea e guadagna 3 punti fondamentali per la corsa al secondo posto che vale l’accesso diretto alla Champions. Il Manchester City (72), infatti, dista appena 4 punti dopo il pareggio per 0 a 0 sul campo dello Swensea. Continua la sua cavalcata anche l’Arsenal (67) vittorioso in casa del QPR mentre prova a restare attaccato al treno delle prime anche il Tottenham (65) che supera il Southampton. BUNDELIGA – le prove generali della finalissima di Champions League vanno in scena a Dortmund. Borussia e Bayern approfittano della terzultima gara di un campionato già archiviato per studiarsi a vicenda. Nessun vincitore per ora; finisce 1 a 1 e con il Bayern in 10 uomini; tutto è rimandato al 25 maggio quando in ballo ci sarà ben altro. Alle spalle il Leverkusen mette al sicuro il terzo posto (59) mentre lo Shalke (52) prova a difendere l’ultimo biglietto per la Champions.

LIGUE 1 – Occasione sciupata per il Psg di festeggiare davanti ai suoi tifosi al Parco dei Principi. Gara tesa quella contro il Valenciennes, in vantaggio per buona parte di gara, riacciuffato solo nel finale con Alex. Parigini in 10 per l’espulsione
di Thiago Silva e costretti a rimandare il terzo titolo. Il Marsiglia, infatti, si mette a 67 punti (-7) e con 3 giornate ancora da giocare tutto potrebbe succedere. Indietro troviamo il Lione a 63 e il Nizza a 60. LIGA – Partite pirotecniche
quelle di Barcellona (4 a 2 al Betis) e di Real Madrid (4 a 3 al Valladolid) in un campionato che aspetta solo la fine. In gioco c’è solo il quarto posto, con la Real Sociedad (58) insidiata dal Valencia (56) e più giù il Malaga (53).

TURCHIA – Il Galatasaray di Snijder e Drogba si aggiudica, con 2 giornate di anticipo il titolo, per la 19esimavolta. Determinante la vittoria per 4 a 2 sul Sivasspor che scaccia il Fenerbahce a -10. OLANDA – 32esimo titolo per l’Ajax , il terzo consecutivo, nella penultima giornata di Eredivisie, grazie al 5 a 0 rifilato al Willem. Con 73 punti la squadra guidata da Frank de Boer ha un vantaggio di 4 punti sul PSV. ROMANIA – Ritorno alla vittoria per lo Steaua Bucarest che si laurea campione con ben 5 turni di anticipo grazie al corposo vantaggio, +16, sull’inseguitrice Patrolul Ploiesti. Il titolo, il 24esimo, mancava alla squadra più titolata di Romania, da 7 anni.

 

Vuoi commentare l'articolo?

Giuseppe Procida

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->