Champions League, resta solo la Juve

Non ce l’ha fatta la Roma a raggiungere la Juventus agli ottavi di finale di Champions League. La sconfitta casalinga per 2-0 contro il Manchester City infatti spedisce gli inglesi alla fase successiva, mentre la Roma deve accontentarsi del terzo posto e dell’Europa League. I rimpianti per i giallorossi ci sono, ma relativi. Vero che il girone era iniziato alla grande con la cinquina al CSKA e il pari a Manchester, ma il proseguo del girone ha evidenziato i limiti, soprattutto mentali della Roma.

La figuraccia col Bayern, la rimonta subita in Russia e la partita di ieri ne sono l’esempio. Il City soprattutto è sceso a Roma senza la sua spina dorsale, Kompany, Yaya Tourè e Aguero, e con Silva a mezzo servizio. Della serie, un’occasione del genere non capita più. Gli inglesi però, che hanno riserve di un certo livello va detto, hanno meritato la vittoria e la qualificazione nel confronto diretto dell’Olimpico. E non va dimenticato che si parla pur sempre dei campioni d’Inghilterra, una squadra che ogni anno spende valanghe di milioni sul mercato. In più c’era il Bayern nel girone, il tutto per dire che non si tratta di un’eliminazione clamorosa. Per la Roma si sono aperte le porte dell’ Europa League, competizione dove gli uomini di Garcia hanno tutte le carte in regola per andare in fondo. Roma che non sarà testa di serie al sorteggio, essendo tra le quattro peggiori terze. Questo però vuole dire, almeno ai sedicesimi, niente Liverpool, niente Ajax, niente Siviglia che dovrebbe arrivare secondo. E niente italiane ovviamente, anche se dagli ottavi in poi potrebbero esserci scontri fratricidi con Napoli, Inter, Fiorentina e, se dovesse farcela, il Torino. Quattro/cinque squadre per andare in fondo in una coppa spesso erroneamente snobbata. Quantomeno Roma e Napoli hanno la squadra per poterla vincere, bisognerà vedere quanto ci punteranno.

La Juventus resta l’unica italiana in corsa in Champions. Il secondo posto nel girone comporta un sorteggio sulla carta in salita. Nell’urna di Nyon ci saranno gli spauracchi Real Madrid, Bayern Monaco, Chelsea e Barcellona. Non è scontato però un ottavo da brividi in quanto si potrebbero pescare anche le meno temibili Borussia Dortmund, Porto e Monaco. Molto dipenderà, come al solito, dalla fortuna, in quanto si può arrivare secondi e pescare il Monaco come arrivare primi e dover fronteggiare il PSG,  il Manchester City o l’Arsenal. La Juve non è tra le favorite, ma dovesse arrivare un sorteggio clemente potrebbe andare avanti. In caso di brutta accoppiata partirebbe chiaramente sfavorita, ma comunque tra i bianconeri ci sarà la voglia di giocarsela con tutti, anche per ritrovare un ruolo da protagonista in Europa che manca da parecchi anni. 

roma-manchester-city

Vuoi commentare l'articolo?

Alessandro Paparella