Carica delle teenager a Levi: Shiffrin su tutte

quarto posto di Christina Ager, austriaca, esordiente assoluta in CDM, lascia di stucco. Ma non finisce qua: il numero delle giovanissime che si è piazzato bene è davvero impressionante. I tifosi tedeschi saranno pure soddisfatti del secondo posto dell Riesch, ma non meno soddisfatti sono, di certo, del sesto tempo della Geiger e dei risultati delle varie Wallner, Schmotz e Wiesler, tutte classe ’93 e ’94. Ma non è solo la Germania, anche la Svezia va a punti con sei atlete tre delle quali sono classe 92′ e ’94 e bene sta facendo anche il Canada…

In questo panorama spicca la mediocrità della squadra azzurra, delle nostre sei atlete, le “giovani” vanno male e non si qualificano per la seconda manche, le mature, Moelgg e Costazza, riescono a qualificarsi, ma dopo una pessima seconda manche si ritrovano in fondo alla classifila rispettivamente ventiseiesima e ventisettesima.

La cosa che più angustia a nostro avviso i tifosi nostrani, non è lo spettacolo offerto delle nostre atlete di punta, ma è il dover constatare che le nostre “giovani” Sabrina Fanchini e Sarah Pardeller, per esempio, ormai venticinquenni, non sono minimamente al livello di atlete di una generazione successiva che sono capaci di prove di ben altro spessore.

Stamane si disputerà lo slalom speciale maschile che forse ci potrà dare qualche soddisfazione in più!

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->