Buona la prima per il Bari

Il caos per la ventiduesima squadra si è concluso, il campionato cadetto può prendere il via. L’elemento fondamentale di questa prima giornata è stato sicuramente lo spettacolo con le tante reti realizzate e le sorprese quasi infinite. La stagione continua a essere sempre più nera per il Bologna di Diego Luis López. L’amara uscita dalla Coppa Italia contro l’Aquila non sembra aver scosso, con una reazione positiva, l’ambiente rossoblu. Infatti, in questo inizio di competizione, la società emiliana è stata umiliata dal Perugia con un secco e deciso 2-1. Il team dei Grifoni sembrava un vero gigante rispetto agli avversari, che non riuscivano a muoversi in campo, pur avendo giocatori di grandissima esperienza come Garics e Morleo. {ads1} Tantissime reti con il risultato finale di 3-3, nel primo big match di quest’annata tra Catania e Virtus Lanciano. Ancora una volta i ragazzi di Roberto D’Aversa hanno dimostrato le loro grandi carenze sul piano del carattere. I Frentani sono passati in vantaggio con merito, ma la loro poco esperienza ha distrutto tutto quello che era stato costruito di buono, permettendo ai siciliani di riprendere la scena e riaprire la sfida. Per ora gli abruzzesi non possono nemmeno sognare di arrivare in alto, poiché non serve solo la qualità dei singoli per poter vincere un titolo. A differenza dei rossoneri, il Bari trova subito i tre punti. I biancorossi vincono con un netto 0-2 contro l’Entella, che non riesce nemmeno a reagire di fronte alla precisione chirurgica di Caputo e compagni.

 Partenza a razzo anche per l’Avellino. Nonostante le premesse non troppo positive, per un Calciomercato con pochi acquisti, il club dei Lupi trova tre punti contro il Pro Vercelli, e si lancia verso le zone alte della classifica. Anche se ancora è molto presto, i biancoverdi hanno la stoffa della grande squadra e devono continuare a macinare vittorie se vogliono trovare un posto nei Play Offs. Invece, male per il Brescia che inizia la Serie B con una sconfitta. Gli uomini di Iaconi non riescono a rimontare l’unica rete del Frosinone, facendo sprofondare i tifosi nello sconforto.

A dir la verità ci mancava e non poco questa competizione, così piena di reti e spettacolo. Perdiamo la locomotiva Palermo per la promozione nella massima serie, e troviamo un Bari pieno di speranze per la stagione che è appena cominciata. Dopo la promozione sfiorata per un pelo nel mini torneo dei Play Offs, i Galletti sono pronti per il grande salto. Ma gli outsider non mancano: oltre alle retrocesse Catania, Livorno e Bologna, ci sarà anche il Latina a bloccargli la strada per la Serie A.

Perugia – Bologna 2-1
Avellino – Pro Vercelli 1-0
Catania – Lanciano 3-3
Crotone – Ternana 0-2
Entella – Bari 0-2
Frosinone – Brescia 1-0
Livorno – Carpi 1-1
Pescara – Trapani 0-0
Varese – Spezia 2-1
Vicenza – Latina (posticipata)
Modena – Cittadella (01/09/2014 alle ore 20.30)

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->