Serie A: allo stadio Dall’Ara il derby emiliano tra Bologna e Sassuolo

Serie A: allo stadio Dall’Ara il derby emiliano tra Bologna e Sassuolo

Il 29° turno di Serie A vedrà fronteggiarsi Bologna e Sassuolo in un derby tutto emiliano. La sfida dello stadio Dall’Ara oltre ad avere una grande importanza per i tifosi di entrambe le squadre come ogni derby che si rispetti, conta moltissimo in ottica salvezza, soprattutto per i rossoblù.

Per la sfida dello stadio Renato Dall’Ara tra Bologna e Sassuolo i bookmakers sono concordi nel ritenere favorita per la vittoria la squadra di casa. A confermare questo orientamento vi sono le quote serie a Eurobet: l’1 del Bologna viene offerto a 2,15, mentre il 2 del Sassuolo paga 3,45 volte la posta scommessa. Il pareggio, invece, viene bancato a 3,40. Tra le doppie chance, quella che offre la quota più alta è l’X2 (pareggio o vittoria Sassuolo), offerto a 1,70.

Secondo i quotisti, Bologna e Sassuolo, non dovrebbero dar vita ad una gara contraddistinta da chissà quale numero di goal: l’over 2,5, infatti, viene quotato a 1,95, mentre l’under 2,5 ha una quota più bassa e paga a 1,75. Ciò che appare più probabile, invece, è che entrambe le squadre possano far goal: il goal-goal è quotato a 1,75 contro l’1,95 del no goal.

Il Bologna, infatti, al contrario del Sassuolo che ha 32 punti e si trova a metà classifica lontano dall’Europa ma con 8 punti di vantaggio sulla zona calda, è ancora invischiato nella lotta per non retrocedere. Un barlume di speranza per la squadra del presidente Joey Saputo si è acceso da quando sulla panchina dei felsinei siede Šinisa Mihajlovic. Il serbo è arrivato nel capoluogo emiliano a fine gennaio per porre rimedio alla disastrosa gestione di Filippo Inzaghi, terminata con uno 0-4 in casa contro i rivali per la salvezza del Frosinone.

Miha, che a Bologna aveva vissuto la sua prima breve esperienza da tecnico di una prima squadra (tra novembre e aprile nella stagione 2008-2009), si è presentato ai suoi tifosi cogliendo subito un importantissimo successo a San Siro contro l’Inter e nella giornata successiva ha strappato un punto al Genoa. Dopo 3 sconfitte con Roma, Juventus e Udinese, i rossoblù hanno rialzato la testa battendo il Cagliari in casa e conquistando pesantissimo successo contro il Torino. Mihajlovic ha ottenuto 10 punti in 7 partite e soprattutto ridonato un’anima al Bologna.

Decisamente meno esaltante l’ultimo periodo di forma vissuto dal Sassuolo. La squadra di Roberto De Zerbi, dopo aver disputato un girone d’andata molto buono, fino ad ora non è riuscita ad esprimersi sui livelli dei primi 6 mesi di campionato. Il girone di ritorno – coinciso con la cessione a sorpresa di Kevin Prince Boateng al Barcellona – ha visto trionfare i neroverdi soltanto in un’occasione, in casa contro il Cagliari.

La vittoria manca ora da 7 giornate consecutive in cui sono arrivati 4 k.o. e 3 pareggi. La salvezza non sembra essere in discussione, visto il rassicurante margine di Berardi e compagni sul terz’ultimo posto, tuttavia, per evitare di incappare in un’altra stagione anonima il Sasól, dovrà cercare di imprimere una sterzata al proprio rendimento.

Vuoi commentare l'articolo?

Gianluca Gaeta

Il Direttore - Nasce come giornalista d'inchiesta, spaziando tra politica e cronaca. Dirige negli anni le testate giornalistiche ccsnews e parolibero infine approda a LineaDiretta24. Tra le sue attività, c'è quella di sindacalista. Viene eletto all'unanimità Segretario Nazionale dell' Associazione sindacale autonoma Giornalisti Italiani "Asagi". Esperto di sicurezza sul lavoro e di contrattazione sindacale. Si batte per la tutela dei lavoratori non solo in ambito giornalistico. L'inchiesta, il suo primo amore, non lo molla e non la molla mai.