Pyeongchang: Riscatto Italia – Fontana oro, Pellegrino argento

Non era partita nel migliore dei modi la spedizione azzurra a Peyonchang per le Olimpiadi Invernali. Qualche delusione e un solo bronzo, tra l’altro inaspettato, di Dominik Windisch nel biathlon. Più che altro si stavano materializzando i fantasmi delle ultime Olimpiadi Invernali dove l’Italia ha completamente fallito. Ci riferiamo a Vancouver 2010 e Sochi 2014. Ma oggi è arrivato il riscatto e speriamo non si tratti di un caso isolato. Prima l’argento al fotofinish nello sprint dello sci di fondo di uno strepitoso Federico Pellegrino, poi, sempre al fotofinish, l’oro di un’immensa Arianna Fontana nello short track dei 500 mt.

ARIANNA FONTANA: ORO SHORT TRACK 500 MT

La nostra portabandiera si rende protagonista di una vera e propria impresa. Nessuna europea prima di lei ci era riuscita. Una disciplina sempre preda di asiatiche e nordamericane. Nella notte italiana, Arianna Fontana riesce a mantenere i nervi saldi nella bolgia del palazzetto tutto, ovviamente, per la coreana Choi. Nella finale breve, intensa e frenetica a 5, Arianna Fontana conduce dall’inizio alla fine, scongiurando la beffa al fotofinish, quando la Choi si era fatta minacciosamente sotto. Beffata poi dal Var la coreana viene squalificata per una spinta di troppo regalando l’argento all’olandese van Kerkhof e la gioia della medaglia di bronzo alla canadese Boutin.

arianna fontana

Arianna Fontana, 27 anni, oro nello short track 500 mt a Pyeongchang 2018

 FEDERICO PELLEGRINO: ARGENTO SPRINT SCI DI FONDO

E poco dopo l’oro di Arianna Fontana, arriva uno splendido argento nello sprint di sci di fondo. A conquistarlo è il ventisettenne Federico Pellegrino. Una medaglia voluta, sudata. La volata è da antologia. Terzo fino a quel momento, Federico compie una progressione pazzesca prima recuperando lo svantaggio dal russo Bolshunov, poi affiancandolo e infine mettendo la zampata vincente che gli consente di assaporare la medaglia d’argento. Tecnica e grinta in un connubio perfetto.

L’oro è andato, come si sospettava ampiamente, al norvegese Johannes Klaebo.

arianna fontana

Federico Pellegrino, 27 anni, argento nello sprint di sci di fondo a Pyeongchang 2018

Dopo questa ventata di ottimismo si spera che la spedizione azzurra possa portare altri ottimi risultati per dimostrare che la parentesi buia di 8 anni si sia definitivamente chiusa.

Twitter: @Francesco Nespoli

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Nespoli

Laureato in lettere moderne all'università di Torino e in "Editoria e Scrittura" alla Sapienza. Appassionato di vari sport tra cui calcio, tennis e rugby ma di gran lunga il preferito non è tra questi. Si tratta, invece, del buon, caro, vecchio, sano subbuteo (s'intenda che parlo dell'old subbuteo e non della variante moderna definita con un asettico e privo di fantasia "calcio da tavolo"). Idolo indiscusso non può che essere l'ornitologo Peter Adolph accompagnato da P. P. Pasolini e dal cinico Nanni Moretti (quello di Palombella Rossa, in particolare).