Serie B: Carpi piglia tutto

Il campionato cadetto non si ferma proprio mai. In questa entusiasmante giornata abbiamo una situazione ancor più delineata nella zona alta della classifica. Il Carpi inserisce il turbo e mostra all’intero torneo tutta la sua superiorità. Per gli emiliani il sogno della massima serie sta prendendo sempre più forma.

Nel diciottesimo turno della Serie B, il Carpi sembra non fermarsi più. I biancorossi hanno carattere, coraggio e molta cattiveria davanti alla porta avversaria. Nonostante la sfida a dir poco complicata contro il Modena, la squadra del Falco vince nel finale con la rete del bomber Mbakogu. Questa gara ha segnato proprio un cambio di passa, poichè anche quando gli emiliani non sfoderano il loro potenziale al massimo, riescono comunque a conquistare i tre punti. Inoltre hanno “risolto” anche l’unico grosso problema, cioè subire troppe reti. Infatti, negli ultimi tre incontri la porta difesa da Gabriel è stata inviolata.

A differenza della capolista Carpi, il Frosinone non riesce più a vincere. Solo pareggi o sconfitte nelle ultime gare disputate dai Canarini. Nel big match a Bologna, i gialloblu hanno cercato i tre punti, ma si sono fermati davanti alla compatezza dei padroni di casa. Ormai la classifica per i Ciociari diventa sempre più negativa: i Falchi emiliani hanno allungato ed ora si trovano a sei punti di vantaggio. Per i gialloblu il primato sembra un sogno lontano, che difficilmente potrà essere raggiunto.

Dopo alcuni incontri non troppo positivi, il Livorno riparte e torna in alto. Nel difficile match contro il Catania, gli amaranto hanno trovato il successo con uno spettacolare 4-2. I toscani possono essere ampiamente soddisfatti, poichè hanno raggiunto la terza posizione nella competizione. Però non possono permettersi di sbagliare, perchè le rivali per il terzo posto come Spezia, Virtus Lanciano o Bologna sono ad un passo.

Incredibile e sopratutto inspiegabile quello che è accaduto nella zona calda. Il Brescia, squadra titolata e con moltissima qualità tecnica, si trova clamorosamente nei Play Out. Nella sfida di questa giornata, le Rondinelle hanno perso contro lo Spezia. I biancocelesti rischiano sempre più di essere retrocessi. Leggeri segnali di ripresa, invece per la Virtus Entella. Nonostante la grave situazione di qualche settimana fa, i Diavoli Neri hanno trovato una vittoria molto importante, che gli ha permesso di volare fuori dal pericolo della retrocessione. L’allerta deve continuare ad essere alta, poiché la Lega Pro è sempre dietro l’angolo.

Aspettavamo con ansia una squadra top nel panorama della Serie B e finalmente è arrivata. È proprio il Carpi che con poco tempo ha fatto vedere tutto il suo potenziale. Il Frosinone non vuole mollare, ma sembra fisicamente e mentalmente inferiore al club emiliano. Certamente stiamo vivendo un bel campionato, ma niente a che vedere con le galoppate del Palermo dei record. In questa stagione l’unica e forse la sola preoccupazione dei team è difendersi. Nella situazione odierna l’unico che ne esce sconfitto è il tifoso. Anche da questi insignificanti particolari si capisce nettamente il decadimento del nostro calcio. Poi in un futuro (sempre più vicino) non possiamo lamentarci, se avremo solo un unico posto per le coppe europee…

Risultati 18/a giornata:
Trapani – Perugia 2-2
Bologna – Frosinone 2-2
Brescia – Spezia 0-1
Carpi – Modena 1-0
Cittadella – Bari 0-1
Crotone – Pro Vercelli 0-1
Entella – Vicenza 2-1
Livorno – Catania 4-2
Pescara – Avellino 0-0
Ternana – Lanciano 0-1
Latina – Varese (15/12/2014 alle ore 20.30)

carpi-piglia-tutto

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti