Cosa vuoi di più dalla vita Acciuga ? Un autogol provocato dal Lucano

Il Napoli del Secco non ha osato, meritato il successo bianconero di Acciuga seppur maturato di autogol provocato da Zaza il Lucano nel final muy triste per Napulè. Dispiace.
Finisce 1-0 per la Gjuve, partita bruttarella, il big-match della sesta di ritorno del Campionato Little Italy Tim, quello più fiction e polemico del mondo.

Il Secco (Mister Sarri) aveva chiesto ai suoi giocatori follia e invece normale amministrazione di un pareggio che sarebbe stato meritato. Ahi, i partenopei si sono snaturati oltre misura, non hanno alzato i ritmi della gara e Lorenzo Il Magnifico Insigne si è limitato a fare il terzino.
Da cineteca il capolavoro di Bonucci che toglie la palla dalla testa di Higuain, nervosetto assai, quando tutta la città partenopea stava per esplodere di gioia.
L’ Acciuga (Mister Allegri) gongola sotto i baffi che non ha, remuntada completata e secondo me, campionato bello che finito. Yes, come no, ci sono ancora tredici gare da disputare e claro, spero di sbagliarmi.
L’ Inter, schierata molto bassa dal suo allenatore, (esonerarlo e ingaggiare Mister Gianpaolo no?), s’ illude di espugnare l’ Artemio Franchi con il solito golletto tanto poi Samir Handanovic le parerà tutte, in perfetto jogo italikus style. Invece una bellissima Fiorentina che sa giocare un buon calcio a tratti persino fantastique, vince in rimonta meritatamente. Ininfluenti gli errori arbitrali, uno per parte, sul 2-1 finale che sentenzia: Inter quinta.

I giallorossi di Romalè scavalcano i nerazzurri “Intertristi”, finalmente, e punta decisa al terzo posto. Quest’estate era una delle favorite al titolo, sarebbe il minimo. Rimanendo seri e concentrati sul pezzo si può fare. La quarta vittoria consecutiva fa mucho autostima in vista della proibitiva partita di Champions con il Real Madrid di Mister Zinedine Zidane.
Ritorna al gol Dzeko, era ora.

La classifica delle prime 4. Gjuve 57 Napoli 56 Fiorentina 49 Romalè 47. Proximo turno, i bianconeri in trasferta contro il Bologna che si esprime meglio fuori casa. Il Napoli ospita i rossoneri milanisti ritemprati dai buoni risultati. La Fiorentina va a Bergamo, campo pur sempre insidioso e la Roma ospita un Palermo a pezzi, fate un po’ voi.

GOAL ECONOMYE visto che il gol è l’essenza del calcio, il libro in questione che vado a presentare nella rubrica è “ Goal Economy, come la finanza globale ha trasformato il calcio” di Marco Bellinazzo, giornalista e Footblogger di Calcio&business, il più autorevole e seguito blog dedicato all’economia del calcio.
Avvertenza, essendo questo libro un viaggio nel cosiddetto calcio globalizzato, continente per continente, lega per lega, spiega, approfondisce, cosa si cela dietro le cifre, gli uomini e relativi intrecci di un business multimiliardario che ha superato tutti gli altri sport per ricavi e giro d’affari ha una controindicazione, potrebbe passarti la voglia di una palla a sfera e darti alla palla ovale. Buona lettura.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Ruben Toms