A Svindal il superG in Val Gardena

Il canadese Hudec finisce secondo a oltre mezzo secondo di distacco ed il francese Theaux è terzo con quasi un secondo di distacco. Il quarto tempo è quello dell’altro norvegese, Kjetil Jansrud che sta tornando competitivo dopo l’infortunio patito durante i Campionati del Mondo di Schladming. Bene anche Eric Guay sesto, con gli austriaci Baumann, Streitberger e Puchner che occupano la quinta settima e decima posizione. Ancora una buona prova per lo statunitense Bode Miller che finisce ottavo davanti agli italiani Innerhofer e Heel rispettivamente nono ed undicesimo. {ads1} Tra gli azzurri Peter Fill stava facendo una gara che forse l’avrebbe visto sul podio, quando un errore di traiettoria gli ha fatto inforcare all’ultima porta rischiando di farsi male, pazienza. Bene poi Silavano Varettoni che finisce ventiquattresimo, ricordiamo la caduta, brutta, di Matteo Marsaglia che forse gli farà saltare la discesa odierna. In classifica generale Svindal, con 460 punti, allunga il passo nel testa a testa con Marcel Hirscher fermo a quota 335. Nel panorama maschile di Coppa del Mondo, sono davvero pochissimi gli atleti che possono battagliare per la conquista dela sfera di cristallo: i due suddetti atleti. Oggi il norvegese ha la possibilità di staccare ulteriormente l’austriaco nella discesa libera in programma per le 11:30 di questa mattina. La discesa libera femminile inizierà alle ore 10:30.

 

 

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->