Succede a Sanremo: il programma delle serate

Memoria di rievocazione è la nostra capacità nell’associare in modo simultaneo due elementi quando si tratta del Festival di Sanremo: il motivetto “Perché Sanremo è Sanremo” e l’istituzione che porta il nome di Pippo Baudo. Ora, benché quest’ultimo sia stato messo da parte da un po’, al nostro cervello questo dettaglio proprio non interessa: Sanremo è roba sua e, volenti o nolenti, lo ricordiamo ogni anno.

sanremo 2016 programmaMa come sarà la nuova edizione? Migliore o peggiore delle altre? E quale sarà il programma delle infinite dirette? Domande legittime date le grandi aspettative che vengono create e che, spesso, non sono altro che chiacchiere che non prendono forma. Ma vogliamo essere ottimisti almeno nel pensare che ci saranno tanti fiori, così tanti da poter dimenticare quella scenografia minimale del 2012: materiali illuminati ma freddi, non in grado di riscaldare come i petali di Sanremo, la “città dei fiori” appunto. Ma torniamo a oggi, e precisamente a stasera quando, al Teatro Ariston, verrà inaugurato il sessantaseiesimo Festival della Canzone Italiana. Che sia all’Ariston, in tv (su Rai 1) o radio (Rai Radio 1 e Radio 2) il primo volto che vedrai o la prima voce che sentirai sarà quella di Carlo Conti, presentatore per la seconda volta dell’evento canoro più importante d’Italia. Per questa edizione, oltre alle tradizionali vallette (in questo caso la camaleontica Virginia Raffaele e la modella Madalina Ghenea), una novità: il “non chiamatemi valletto” Gabriel Garko.

Gli artisti che partecipano a Sanremo 2016 sono suddivisi in due sezioni: Campioni e Nuove proposte. A rompere il ghiaccio tipico della prima serata, saranno dieci dei venti cantanti in gara nella sezione Campioni: Arisa, Morgan e Bluvertigo, Giovanni Caccamo e Deborah Iurato, Dear Jack, Irene Fornaciari, Lorenzo Fragola, Noemi, Rocco Hunt, Enrico Ruggeri e gli Stadio. Gli artisti saranno votati dal televoto (web, telefonia fissa e mobile) e dalla giuria della sala stampa e le due votazioni avranno un peso percentuale del 50% ciascuna. Tra gli ospiti più attesi di questa sera ci sono Maître Gims, celebre rapper, ed Elton John (si vocifera che sarà in compagnia del marito David). E inoltre Laura Pausini e Aldo, Giovanni e Giacomo.

Nel secondo appuntamento, mercoledì 10 febbraio, ascolteremo i restanti dieci cantanti della sezione Campioni, ovvero: Annalisa, Alessio Bernabei, Clementino, Dolcenera, Elio e le Storie Tese, Francesca Michielin, Neffa, Patty Pravo, Valerio Scanu e gli Zero Assoluto. A fare l’ingresso in questa serata sarà la categoria Nuove Proposte (Cecile, Chiara Dello Iacovo, Ermal Meta, Francesco Gabbani, Irama, Michael Leonardi, Mahmooud e Miele), selezionata dalla giuria composta da Giovanni Allevi, Rosita Celentano, Piero Chiambretti, Andrea Delogu, Carolina Di Domenico, Federico Russo e dal direttore artistico Carlo Conti. Anche per la categoria “giovani” si adotterà lo stesso sistema dei “big”: si esibiranno quattro degli otto artisti e si sfideranno in una sorta di gara a eliminazione a gruppi di due; i vincitori accedono alla quarta serata. Dopo la votazione da casa e dalla sala stampa, a fine serata, verrà stilata una classifica congiunta relativa ai venti brani della sezione Campioni e avrà il 50% del peso sulla classifica per accedere alla finale. Ma ad infiammare il Teatro Ariston sarà senza dubbio l’arrivo dell’attrice australiana Nicole Kidman, ospite della serata insieme alla star della danza Roberto Bolle, alla cantante Ellie Goulding, a Nino Frassica e ad Eros Ramazzotti.

Giovedì 11 febbraio sarà la serata delle cover in cui i venti Campioni si esibiranno con testi appartenenti al passato, dividendo il palco con accompagnatori d’eccezione, italiani e internazionali. Le canzoni saranno valutate dal televoto e dalla giuria (peso del 50% ciascuna); il premio “Cover” andrà all’interpretazione migliore. Inoltre ascolteremo anche i quattro artisti rimanenti della categoria Nuove Proposte e i due vincitori accederanno alla finale. Ospiti i Pooh nella formazione originale con Riccardo Fogli.

Elisa in programma a SanremoVenerdì 12 febbraio saranno eseguite tutte le canzoni dei Campioni. La votazione sarà in questo caso tripartita: televoto (40% del peso), giuria degli esperti (30%) e giuria demoscopica (30%). La classifica totale sarà calcolata mediante la media ponderata tra le percentuali della prima esibizione (prima e seconda serata) e dalla seconda (quarta serata). Le prime quindici canzoni, cioè le più votate, accedono alla finale; le ultimi cinque saranno eliminate ma verranno sottoposte al televoto per il ripescaggio di un brano che rientrerà nuovamente nella competizione. Inoltre si sfideranno i quattro artisti della sezione Nuove Proposte e verrà proclamato il vincitore. Ospite della serata Elisa che torna a Sanremo per festeggiare i quindici anni dalla sua vittoria al Festival con la canzone Luce.

E giungiamo alla finale, sabato 13 febbraio. Si ascolteranno le quindici canzoni rimaste in gara, più quella ripescata. Il televoto costituirà il 40% del risultato finale, la giuria di esperti il 30%, così come quella demoscopica. I tre artisti più votati accedono alla finale e cantano di nuovo. Segue la stessa votazione tripartita e da zero. L’artista con la percentuale più alta verrà proclamato il vincitore di Sanremo 2016, ottenendo il diritto a partecipare all’Eurovision Song Contest 2016.

Ogni sera, poi, se la stanchezza non vi tende un agguato, il Dopofestival è lì che vi aspetta, in compagnia di Nicola Savino, la Gialappa’s band e un nuovo membro inaspettato, Rocco Tanica, per commentare scherzosamente le serate canore. Sanremo è sempre Sanremo e a volte l’Ariston può trasformarsi in un luogo sacro, un posto in cui mostrare l’effetto dello Spirito Santo: ricordate, ad esempio, la famiglia Anania? Ecco, adesso non avete più scuse per non guardare il Festival. Cosa potrebbe accadere in queste serate? Di tutto, ovviamente. Intanto preghiamo.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Mariachiara Oliva

Più conosciuta sotto falsa identità, i suoi migliori amici sono i libri, la musica e la scrittura. Cura un blog e ha scritto un lungo componimento poetico, ma sempre sotto falso nome. Non ama parlare di sé, preferisce che lo facciano gli altri. Ma in sua presenza, che sia chiaro. Da quando collabora con TV & Costume ha capito che il televisore non è solo un'estensione del tavolino.