Genoa Milan 3-0 e leadership svanita

Genoa Milan 3-0 questo è il pesante risultato, per gli uomini di Montella, che dicono addio alla possibilità di trovarsi anche se provvisoriamente in testa alla classifica. Dopo la prestazione, ma soprattutto dopo la vittoria contro la Juve, ci si aspettava dai rossoneri la conferma che però non è arrivata. Anzi, sul piano del risultato, è stata proprio una bella mazzata.

Risultato figlio degli episodi come spesso accade nel calcio. A riprova di ciò, i commenti dei due tecnici a fine partita. Come per Montella la sconfitta è grave ma a suo avviso il Milan ha giocato meglio di altre partite, così il tecnico del Genoa Juric ha dichiarato di aver giocato meglio il derby (perso) che la partita di ieri. Ma ha anche ribadito che era proprio così che voleva giocare il match col Diavolo. Questo tipo di partita a suo avviso va impostato così ed il risultato gli da pienamente ragione.

Il Milan ha cercato di fare la partita mentre il Genoa ha iniziato in modalità attendista. Dopo 11′ di gioco la frittata è fatta: l’esordiente Ninkovic porta il Genoa in vantaggio. In questa situazione la squadra di casa si chiude dietro ed aspetta gli avversari. Si arriva così al secondo tempo in cui dopo pochi minuti il Milan si ritrova in 10 causa l’espulsione di Paletta. A quel punto in inferiorità numerica al 79′ arriva l’autogol di Kucka che porta i padroni di casa sul due a zero. Il Milan non punge e dopo pochi minuti ecco servito il gol del 3-0 grazie a Pavoletti.

Si ridimensionano forse le aspettative sulla squadra di Montella ma oggi vedremo cosa combineranno le avversarie dirette, Juve su tutte. Stasera sono in programma Juve-Sampdoria con la squadra torinese favoritissima del pronostico. Poi c’è un’interessante Sassuolo-Roma partita aperta a tutti i pronostici. Napoli-Empoli dovrebbe essere un turno agevole (nei limiti del possibile) per i partenopei.

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado