DREAM, al Chiostro del Bramante l’arte incontra i sogni

Dopo i grandi successi di LOVE ed ENJOY, è DREAM.L’arte incontra il sogno a chiudere il ciclo della trilogia di mostre dedicate alle più intime emozioni umane, ideate e curate da Danilo Eccher. Ma che cos’è il sogno? Per definizione è un fenomeno psichico caratterizzato dalla percezione di immagini e suoni riconosciuti come apparentemente reali dal soggetto sognante, un processo dell’inconscio che rivela le nostre profondità più recondite. La mostra, fruibile al Chiostro del Bramante fino al prossimo 5 maggio, affronta infatti il sogno come elemento di riflessione, di scoperta, come espressione privata, guidando lo spettatore in un personale viaggio che parla di desideri, aspettative, fantasie e paure esorcizzate.

fnijjema-jpegIn un allestimento particolarmente suggestivo, 20 grandi protagonisti dell’arte contemporanea si rivelano attraverso opere intime e visionarie offrendoci la loro personalissima idea di sogno, “dimensione altra che trascende la fisicità della percezione per accedere nei territori dell’emozione, dell’incanto, della poesia”, come spiega lo stesso curatore. Opere site specific, ovvero pensate appositamente per gli spazi del Chiostro, si alternano a lavori riletti e ripensati all’interno delle sale, accompagnando lo spettatore in un percorso espositivo in cui può trovarsi via via travolto da una suggestiva pioggia d’oro realizzata da Tsuyashi Tane “sotto la quale il tempo infrange gli ingranaggi che ne condizionano l’andamento”, o perdersi nell’irrazionale e distorto mondo labirintico di Peter Kogler. Ma gli artisti in mostra sono anche i più conosciuti Bill Viola, Mario Merz, Luigi Ontani, Anish Kapoor, Ettore Spalletti, ognuno pronto ad offrirci – attraverso ombre, maschere, precipizi di colore, suoni, evocazioni di memorie personali – la porta d’accesso allo spazio più profondo dell’anima.

A completare l’idea di un viaggio che va vissuto attraverso tutti i sensi, è il coinvolgimento sonoro del progetto Le voci del sogno in cui racconti inediti di Ivan Cotroneo ispirati alle opere degli artisti protagonisti di Dream, sono interpretate dalle splendide voci di 14 attori italiani come Giulia Bevilacqua, Isabella Ferrari, Alessandro Preziosi, Marco Bocci, amplificando la dimensione onirica e poetica di un percorso davvero suggestivo, un vero e proprio sogno ad occhi aperti che assume identità e connotati diversi in base al vissuto personale di ogni singolo visitatore.

Torna alla HomePage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@vale_gallinari

 

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.