Rio 2016: le medaglie della seconda giornata

La seconda giornata di gare dei giochi olimpici di Rio è stata particolarmente ricca di soddisfazioni per l’Italia che si ritrova ai vertici del medagliere olimpico, forse per poco ancora, ma finché dura ci godiamo questa situazione. Vediamo nel dettaglio cosa è successo.

CICLISMO – Dopo la sfortunata gara di Nibali nella prova maschile, terminata con l’infortunio del ciclista siciliano, è stata la gara femminile a darci la soddisfazione di una medaglia. La corsa che si è svolta sulla distanza di 141 km ha visto il trionfo dell’olandese Anna van der Breggen seguita dalla svedese Emma Johansson e dall’azzurra Elisa Longo Borghini. Per quanto riguarda il ciclismo su strada, si tornerà a gareggiare dopodomani, quando si assegneranno le medaglie delle gare a cronometro sia maschile che femminile.

JUDO – Festa grande per i colori azzurri anche nel judo. Ieri si assegnavano i titoli per le categorie dei mezzo-leggeri fino a 66Kg per gli uomini e fino a 52 kg per le donne. Al maschile è arrivato l’oro di Fabio Basile che ha battuto in finale il sudcoreano An Ba-Ul, i bronzi sono andati all’uzbeko Sobirov e al giapponese Ebinuma. Al femminile l’oro è andato al Kosovo (una prima assoluta) grazie a Majlinda Kelmendi che ha battuto in finale l’italiana Odette Giuffrida che si accontenta dell’argento. Bronzi alla russa Kuziutina e alla giapponese Nakamura. Oggi in palio le medaglie dei pesi leggeri per donne fino a 57 kg e uomini fino a 73 kg.

SCHERMA – Come sempre questo sport contribuisce e formare il nostro medagliere olimpico. Ieri nella gara in programma, cioè il fioretto individuale, è arrivato l’oro con Daniele Garozzo che ha battuto in finale il numero uno della classifica mondiale, lo statunitense Alexander Massialas. Il bronzo è andato al russo Safin. Oggi in programma la gara femminile di sciabola individuale.

SOLLEVAMENTO PESI – Assegnati ieri i titoli del sollevamento pesi per le atlete fino a 53 Kg e per gli atleti fino a 56 kg di peso. Al femminile il podio vede Shu-ching di Taipei sul gradino più alto, argento che va alla filippina Diaz e il bronzo alla sudcoreana Yoon Jin-hee. Al maschile l’oro è andato al cinese Long Quingquan che ha anche stabilito il record del mondo. Argento al nordcoreano Om Yun-Chol e bronzo alla Thailandia con Kruaithong. Oggi le gare delle atlete fino a 58 kg e degli atleti fino a 62 kg di peso.

TIRO CON L’ARCO – Assegnato ieri il titolo di tiro con l’arco a squadre femminile. Le azzurre erano lanciatissime ma un errore abbastanza grave in semifinale contro la Russia ha compromesso la gara; molto male, dato che le russe non erano state impeccabili e per le nostre si era aperta una porta che conduceva direttamente a una medaglia. La finale per il bronzo poi è stata dominata dalle nostre avversarie di Taipei e alle italiane sono rimasti solo rimpianti per una semi buttata al vento. Dunque oro alla Corea del Sud, argento alla Russia e bronzo a Taipei. Il tiro con l’arco va in pausa per qualche giorno e tornerà l’11 e il 12 agosto per l’assegnazione delle medaglie delle due gare individuali.

NUOTO – Cose grosse nel nuoto in cui al femminile, in ogni gara finora disputata, si è polverizzato il relativo record del mondo. Ieri è stato il turno della gara dei 100 m farfalla stravinta dalla svedese Sjostrom che ha stabilito il nuovo record e ovviamente porta a casa l’oro. Argento alla canadese Oleksiak e bronzo alla statunitense Vollmer. Nei 400 stile libero record del mondo e oro per la statunitense Katie Ledecki, argento alla britannica Carlin e bronzo ancora agli states con la Smith. Al maschile la staffetta 4×100 stile libero vede gli USA sul gradino più alto del podio con Francia e Australia rispettivamente argento e bronzo. Nei 100 m rana oro e record del mondo alla Gran Bretagna grazie ad Adam Peaty. Il sudafricano Cameron van der Burg ha conquistato l’argento e lo statunitense Cody Miller il bronzo. Oggi in programma 100 dorso e rana per le donne e 100 dorso e 200 stile libero per gli uomini.

TIRO – Ieri giornata magra nel tiro. Si sono disputate due gare femminili, quella del tiro da 10 metri con la pistola ad aria compressa e la prima gara di tiro a volo col trap femminile. Nella gara con pistola, l’oro è andato alla Cina con Zhang Mengxue che ha stabilito anche il nuovo record olimpico, argento alla russa Batsarashkina mentre il bronzo è andato in Grecia grazie ad Anna Korakaki. Nella gara di trap, oro all’Australia con Catherine Skinner, argento alla Nuova Zelanda con Natalie Rooney e bronzo agli USA con Corey Codgell. Oggi in programma il trap maschile e il tiro da 10 m con la carabina ad aria compressa sempre maschile.

TUFFI – Cose grosse per l’Italia anche nella gara dei tuffi sincronizzati dal trampolino da tre metri dove è arrivato l’argento grazie a Tania Cagnotto e a Francesca Dallapè. Le cinesi Shi Tingmao e Wu Minxia, inarrivabili come sempre, hanno portato a casa l’oro facendo una gara a parte. Bronzo per le australiane Keeney e Smith. Grazie alla gara di ieri la cinese Wu Minxia è l’unica atleta della storia capace di vincere l’oro nella stessa disciplina per quattro volte consecutive, un record pesantissimo. Oggi gara maschile di tutti sincronizzati dalla piattaforma da 10 metri per gli uomini.

A parte gli sport di cui abbiamo parlato sopra oggi si assegneranno le medaglie del rugby a 7 femminile. Oggi stesso si giocheranno sia le semifinali che le finali (per oro e bronzo): Australia-Canada e Nuova Zelanda-Gran Bretagna. Oggi inizierà anche il programma della ginnastica con la gara a squadre maschile.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado