Volo Egyptair: ipotesi terrorismo non esclusa

Stando alle ultime notizie sul disastro aereo in Egitto, la situazione ancora non appare del tutto chiara. La scomparsa del volo Egyptair è avvenuta nelle prime ore di giovedì 19 Maggio, prima che l’aereo raggiungesse il Cairo. Con a bordo 66 persone, è precipitato nel Mediterraneo, senza una ragione ancora ben definita.

A rientrare tra le poche notizie certe, sono i sette segnali di avaria risuonati dalla cabina di pilotaggio, nel giro di tre minuti, prima che l’aereo finisse nelle acque a Nord di Alessandria; nel dettaglio il sistema di comunicazione Acars inviò in totale cinque messaggi automatici durante il volo, mentre gli altri riguardavano il problema del vetro riscaldato nella cabina di pilotaggio, e problemi al pilota automatico e ai sistemi di controllo del volo.

Sono molte invece le ipotesi smentite che hanno regnato sulla tragedia: a partire dal ritrovamento delle scatole nere, fino all’allarme di fumo registrato dai sensori di bordo dell’Airbus 320. La notizia proveniva da fonti governative egiziane che avevano individuato la presenza di scatole nere, ma poco dopo Egyptair ha smentito l’ipotesi, sottolineando che il mare in quel punto è molto profondo, di conseguenza “c’è bisogno di tempo e sforzi per captare i segnali emessi dalla scatola nera, anche se vengono impiegate apparecchiature sofisticate di diverse paesi.” Altrettanto falso l’allarme di fumo a bordo, diffuso dal canale francese TV6, secondo cui il pilota avrebbe tentato un atterraggio di emergenza poco prima che il jet sparisse dai radar, ma la comunicazione è stata smentita da un comunicato del Cairo e quindi esclusa per la seconda volta l’esistenza di una Sos da parte del comandante dell’aereo.
Tuttavia, nonostante i falsi allarmi porterebbero a un cambio di rotta nelle indagini, i dettagli non bastano né per escludere né per accreditare l’ipotesi che alla base del disastro aereo ci sia un atto terroristico.

Al momento quindi le indagini proseguono, prendendo in esame tutte le ipotesi senza privilegiarne nessuna e nel frattempo si sta cercando di risalire agli imprevisti che hanno causato il disastro del volo Egyptair.

Torna alla HomePage Lineadiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @valeriasantare2

 

Volo Egyptair

Vuoi commentare l'articolo?

Valeria Santarelli

Classe 1994, nasce sotto il segno del Leone di cui rispecchia i pregi ma anche i difetti: vede il mondo in bianco o in nero, in sintesi non la vedrete mai vestita di grigio! A breve laureata in Lettere, da sempre appassionata di libri, cinema e scrittura, ha le idee molto chiare su quello che farà in futuro e spera di vederle realizzate. Follemente attratta dalle cose belle della vita, sogna di viaggiare in tutto il mondo e di potersi definire giornalista un giorno.