La vittoria della Raggi, candidata anti-establishment, fa il giro del mondo

L’eco della notizia della vittoria del primo sindaco donna si è diffusa in tutto il mondo. Per i principali quotidiani, la vittoria della candidata “anti-establishment” Virginia Raggi, avrebbe consacrato, insieme alla vittoria ottenuta dalla candidata Appendino a Torino, il M5S a principale forza di opposizione. Nonostante il silenzio del premier sulla vittoria della Raggi, tutti i quotidiani parlano di un duro colpo afflitto al capo dell’esecutivo. Non mancano infatti le critiche rivolte a Matteo Renzi.

Secondo il tedesco Die Welt alla Raggi spetterebbe ora il “compito titanico” di governare Roma e sottolinea come questa vittoria abbia arrecato un “profondo imbarazzo” al premier Renzi. Per il quotidiano britannico The Telegraph, la sua vittoria rappresenterebbe l’inizio di una nuova era per Roma evidenziando l’abilità della candidata grillina di radunare l’irritazione dei cittadini romani nei confronti del deterioramento della Capitale per sconfiggere il candidato del premier. Il Telegraph commenta inoltre l’atteggiamento di Renzi, che ha cercato di minimizzare i risultati elettorali affermando che “la madre di tutte le battaglie” per il premier sarebbe rappresentata dal referendum sulla riforma costituzionale in ottobre, che garantirebbe la stabilità politica del Paese.

vittoria candidata anti-establishment

Per il quotidiano spagnolo El País la vittoria della candidata “anti-establishment” ha rappresentato una minaccia alla leadership politica del premier Renzi e allo stesso tempo ha consolidato il M5S come alternativa di governo. Il quotidiano spagnolo ha sottolineato inoltre l’incapacità del capo dell’esecutivo di aiutare i candidati del Pd a conseguire la loro elezione e il “castigo” per il Pd romano è per il quotidiano storico. Secondo El País, il divorzio tra Renzi e il suo potenziale elettorato a Roma iniziò infatti a manifestarsi un anno fa, quando il capo dell’esecutivo abbandonò alla sua sorte Marino che in solitaria affrontò il polverone sollevato da Mafia Capitale. The Guardian parla di una vittoria significativa per il panorama politico italiano, in riferimento non soltanto all’elezione di una donna alla guida dell’amministrazione capitolina, ma perché segnerebbe un importante punto di svolta per il M5S. L’elezione della Raggi testimonierebbe infatti un test per il movimento, un’occasione per trasformare il suo atteggiamento di protesta verso una concreta azione di governo della Capitale. Big-wins le elezioni della Raggi e dell’Appendino per la Bbc.

Torna alla HomePage LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @ElisabFerrini

Vuoi commentare l'articolo?

Elisabetta Ferrini