Vasco Modena Park al cinema e in radio dal 1° dicembre

Sono trascorsi sei mesi dal concerto dei concerti in terra italica e, il primo dicembre, Vasco Modena Park arriva al cinema in anteprima per poi essere – dal 4 al 7 dicembre – in programmazione in tutte le sale d’Italia.

“E si era già dimenticata/ Di quello che mi aveva detto prima/ Mi puoi portare a casa questa sera?/ Abito fuori Modena, Modena Park!”, canta Vasco Rossi in Colpa di Alfredo, primo brano della scaletta del concerto che ritornerà – con tutta la sua ironia e prepotenza – in radio, accompagnato da un video tratto dal film. Ma ritorniamo al film. Vasco Modena Park è stato ideato dal regista Pepsy Romanoff. Si tratta di un lungometraggio in presa diretta di oltre due ore e mezza di musica, un tempo che racconta 40 anni di storia musicale in una singola giornata insieme a 225.000 spettatori protagonisti dell’evento. Ma le sorprese per i fan non finiscono qui perché il mega concerto è diventato anche un libro, disponibile sia in libraria che in edicola. Come riporta Adnkronos, nel libro “Vasco Mondiale, al Modena Park la tempesta perfetta”, l’autore Michele Monina scrive: “Provate a pensarle, duecentoventicinquemila persone. Poi provate a portarle fuori Modena…Modena Park. E fatele cantare, ballare, emozionarsi, godere per tre ore e mezza di musica e parole. Provateci. Vasco Rossi lo ha fatto il primo luglio 2017, iscrivendo il suo nome e il nome di Modena nel Guinness dei primati: il più grande concerto di sempre. Il concerto, l’evento, la leggenda… Quella volta che Vasco Rossi ha radunato il suo popolo e gliele ha cantate tutte, ma proprio tutte…”. Natale è alle porte e ragazzi, potrete finalmente soddisfare i desideri dei vostri amici sfegatati del Blasco, in più modi. Come? Sempre il primo dicembre uscirà il dvd Vasco Modena Park, in diversi formati: il Box; il Box Deluxe; il Box SuperDeluxe; il Box 5 Lp.

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@_mchiara

Vuoi commentare l'articolo?

Mariachiara Oliva

Più conosciuta sotto falsa identità, i suoi migliori amici sono i libri, la musica e la scrittura. Cura un blog e ha scritto un lungo componimento poetico, ma sempre sotto falso nome. Non ama parlare di sé, preferisce che lo facciano gli altri. Ma in sua presenza, che sia chiaro. Da quando collabora con TV & Costume ha capito che il televisore non è solo un'estensione del tavolino.