Una taglia sui responsabili di una violenza sessuale a Cinisi

taglia sui responsabiliNel comune di Cinisi, in Sicilia, il sindaco ha firmato un’ordinanza con cui stabilisce una taglia sui responsabili di una violenza sessuale avvenuta nella notte tra venerdì e sabato a danno di una giovane donna di 15 anni. A tre giorni di distanza dall’accaduto, l’ordinanza emessa dal sindaco Giangiacomo Palazzolo, prevede una taglia di 10 mila euro come ricompensa per chi darà informazioni utili sugli avvenimenti. La vittima quindicenne ha dichiarato di essere stata aggredita da un uomo, forse in compagnia di un altro complice, nei pressi della spiaggia di Magaggiari, tra Cinisi e Terrasini. In seguito all’aggressione la ragazza è stata trasportata dal 118 all’ospedale di Partinico e in seguito all’ospedale Civico di Palermo.

Palazzolo ha dichiarato ”la comunità è sconvolta, chiedo a tutti di collaborare come se la vittima fosse la propria figlia”. Nel frattempo sono in corso gli accertamenti, i carabinieri stanno infatti visionando le registrazioni delle telecamere circostanti il luogo dove sarebbe avvenuta la violenza. Le indagini sono coordinate dalla procura del Tribunale per i Minorenni di Palermo.

“Un intervento necessario, un atto dovuto” secondo il sindaco Palazzolo, che giustifica la sua scelta di predisporre una taglia sui responsabili, primo caso in Italia, dichiarando che “in quanto responsabile della pubblica sicurezza, ho il dovere morale di collaborare in qualche modo, per agevolare il lavoro della polizia giudiziaria”. E a chi prospetta il pericolo che qualcuno possa agire per fuorviare le indagini, Palazzolo, escludendo di fatto questa possibilità, ha aggiunto, “sono responsabile dell’ordine pubblico nel mio paese, non sono uno sceriffo, sono un sindaco”, il premio sarà rilasciato solamente a chi fornirà “elementi che in modo inequivocabile consentiranno di individuare i responsabili”.

Torna alla HomePage LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @ElisabFerrini

Vuoi commentare l'articolo?

Elisabetta Ferrini